Future Bitcoin, Luigi Berlusconi si dà al mondo crypto investendo in Young

Bitcoin, Luigi Berlusconi si dà al mondo crypto investendo in Young

Potrebbe sembrare l’ennesima notizia dal mondo delle criptovalute e degli investimenti a loro relativi. Ma questa volta c’è un nome che attira subito le attenzioni di molti. O meglio, un cognome, quello di Luigi Berlusconi, figlio di Silvio, classe 1988, consigliere d’amministrazione di Fininvest Spa dal 2012 ma anche imprenditore per conto suo.

Bitcoin, la scelta di Luigi Berlusconi

E qui veniamo al mondo dei Bitcoin, con le mosse della Ithaca Investments, società di Luigi Berlusconi, che ha partecipato a un round d’investimenti per Young Platform. Cos’è Young? È una piattaforma per criptovalute fondata in Italia, che ha appena ricevuto 3,5 milioni di euro in un round guidato dalla United Ventures Sgr, fondo specializzato in investimenti nelle tecnologie digitali.

Insomma, un player tutto italiano che permette, tra le altre cose, l’investimento in oro nelle criptovalute. Una realtà torinese fondata da degli under 30, tra cui il CEO Andrea Ferrero. “Sono sicuro che l’assetto raggiunto permetterà a Young di diventare leader del mercato italiano entro la fine dell’anno”, ha detto il giovane founder commentando la notizia.

Cosa convince di Young Platform

Soddisfatti e speranzosi anche gli investitori, tra cui Massimiliano Magrini di United Ventures. “I giovani fondatori di Young Platform sono tra i massimi conoscitori in Italia delle dinamiche di questo mercato” ha spiegato. “Hanno l’ambizione e le competenze necessarie per scaricare a terra la visione rivoluzionaria della finanza decentralizzata”.

I risultati si vedono. Al di là del round in questione, Young è il principale player italiano del settore, con 300 mila utenti. E ha anche un importante accordo con due istituti di credito – Banca Sella e Banco Azzoaglio – per effettuare bonifici bancari con le criptovalute.

Coinbase & Co: un settore molto affollato

Prima di approdare agli investimenti di spessore – e alla famiglia Berlusconi –, Young è stata fondata da un gruppo di studenti d’informatica del Politecnico di Torino. Oltre a Ferrero, è composta da Samuele Raimondo, Daniele Rinaldi, Andrea Carollo, Marco Ciarmoli e Alexandru Stefan Gheban, che si sono interessati al crypto già nel 2015, per fondare Young tre anni dopo. Solo un anno fa, in occasione di un primo aumento di capitale, il suo valore era stato stimato attorno ai dieci milioni di euro, quasi raddoppiati dopo l’ultimo round (18,5 milioni).

La concorrenza globale è però agguerrita: da Coinbase a Robinhood, sono molti i servizi che permettono di comprare e vendere criptovalute. Ad avvantaggiare una proposta come quella di Young Platform potrebbe essere la vicinanza alle banche, e quindi a un utilizzo più “tradizionale” di queste valute. Che sia questa la killer app della startup torinese? Secondo Berlusconi Jr. parrebbe di sì: lo vedremo.

(Foto: Young Platform)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Future

Ogni mercoledì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

La sede delle prossime Olimpiadi del 2032 sarà Brisbane, unica città candidata. I Giochi torneranno in Australia a distanza di 32 anni da Sydney 2000.

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Iscriviti a True Future

Ogni mercoledì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Viaggio nella cittadina del Texas colonizzata da SpaceX

Come Elon Musk ti conquista un paesino texano

Macchine di Google, ecco la città virtuale dove imparano a guidare

Le macchine che si guidano da sole sono realtà. Più o meno. Da Google a Tesla, molte aziende stanno investendo nel settore...

Commercio internazionale, ora mancano anche i pallet

Come il prezzo dei pallet sta mettendo in crisi il commercio globale. Proprio mentre l'economia cerca di ripartire.