Future Almeno a Natale possiamo accendere il caminetto?

Almeno a Natale possiamo accendere il caminetto?

Il divieto di fumo in alcuni luoghi pubblici ha attirato la maggior parte delle attenzioni mediatiche, ma il Regolamento per la qualità dell’aria approvato dal Comune di Milano lo scorso novembre contiene molti elementi interessanti. Tra questi, il divieto d’utilizzo degli impianti di biomassa, compresi i caminetti, che sono tra gli elementi più tipici di un Natale da passare a casa. Ne ha parlato anche “Attenti a quei due” – The True Show (VIDEO), la trasmissione di Telelombardia condotta da Fabio Massa e Barbara Ciabò, in una puntata in cui si è discusso di energie rinnovabili e ambiente. E quindi, anche di questo tipo di impianti, finiti al centro delle attenzioni del Comune.

Come spiegato dal professor Luigi Mazzocchi, dirigente presso il Centro Ricerche sul Sistema Energetico e ospite della trasmissione, per biomassa “si intende qualsiasi materiale di origine organica, tipicamente vegetale, che possa essere utilizzato per usi energetici”. Quindi il legno, tra tutti, ma anche pellet e biogas: energia rinnovabile su cui puntare, come ben sappiamo. Peccato che la maggior parte di questi impianti “producono dieci volte il pm10 del gasolio e cento volte in più del metano”, come ha spiegato l’Assessore per la mobilità e i lavori pubblici del Comune di Milano Marco Granelli, ospite in collegamento con lo studio. Numeri da capogiro, specie per una città che deve fare già i conti con ben altre fonti di inquinamento: niente caminetto a Milano, quindi. Né a legna né a pellet.  

Non mancano le critiche alla decisione: secondo l’Assessore all’Ambiente e al Clima della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, vietare tutto rischia di bloccare proprio quel progresso tecnologico che potrebbe permetterci di usare queste rinnovabili senza inquinare. A un divieto totale è sembrato opporsi anche Valter Francescato, direttore tecnico dell’AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali), per le stesse ragioni.   Nonostante tutto, il divieto rimane: sarà Natale lo stesso.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Future

Ogni mercoledì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Gig economy, significato e non solo: tutto quello che c’è da sapere

Che cos'è la Gig Economy? Perché questo fenomeno economico che sta crescendo a velocità esponenziale divide tanto l’opinione pubblica?

Concorsi scuola 2021: docenti e personale ATA

Diversi i concorsi scuola previsti nel 2021: tra questi 2 concorsi straordinari e 2 ordinari per docenti e uno per personale ATA

Iscriviti a True Future

Ogni mercoledì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Perché Gucci investe nell’agricoltura rigenerativa?

E non solo: anche Timberland e Patagonia puntano sempre più sul settore

Fatturato in calo 5,4%: il peso economico del cambiamento climatico

Ogni grado in più ci costa una fortuna, secondo il Politecnico

Come Nick Clegg è diventato il Ministro degli Esteri di Facebook

Questa settimana si è parlato tanto di Oversight Board, da qualcuno definita “la Corte Suprema di Facebook”. Le somiglianze tra il gigante...

Piantare alberi è solo l’inizio. Anche se sono 60 milioni

La Fondazione Alberitalia vuole riempire il Paese di verde, e ha un piano

Trump vuole tornare online, i social preferiscono di no

Facebook conferma il bando mentre Trump si fa un Twitter personale