Vittorio Sgarbi: “Non sarò ministro del governo Meloni”

Lo storico dell'arte Vittorio Sgarbi non sarà ministro del governo guidato da Giorgia Meloni: ecco il motivo

Lo storico dell’arte Vittorio Sgarbi, in esclusiva a Piazzapulita, ha rivelato che, pur essendosi proposto come ministro della cultura, non sarà scelto come ministro.

Vittorio Sgarbi: “Non sarò ministro”

Vittorio Sgarbi, in esclusiva a Piazzapulita condotta da Corrado Formigli, ha rimarcato che non sarà ministro della squadra di Governo di Giorgia Meloni. “Per quanto riguarda il ministero dei beni culturali – ha commentato – io sono un culture dei Beni artistici e uno specialista della tutela e valorizzazione del matrimonio”.

Riguardo invece ad un suo possibile ruolo, ha poi rimarcato che “non sarò ministro…ci sarà un pensatore di area culturale, tipo un “Cacciari di destra”, che sarà designato per quel ruolo”.

“Ministero della cultura? Mai in discussione”

In merito poi sempre al ministero della cultura, Vittorio Sgarbi (che ha perso il suo duello al collegio uninominale con Pierferdinando Casini a Bologna) ha poi rimarcato che il ministero della cultura, in realtà, viene considerato poco importante e invece è importantissimo.

Proprio perchè visto come ministero identitario, non è mai stato messo in discissione nelle intenzioni di Giorgia Meloni. Ci sarà un rappresentante di una cultura di destra e quindi un segnale di identità”