Uomo di Neanderthal: perché è scomparso? Storia di un’estinzione

Uomo di Neanderthal: ecco le teorie più probabili e riconosciute sull'estinzione della prima traccia dell'uomo sulla terra.

Uomo di Neanderthal: tante teorie ed ipotesi sulle prime tracce dell’uomo sulla terra e in particolare sulla sua estinzione. Diverse ricerche e tante conclusioni diverse.

Uomo di Neanderthal: perché è scomparso?

Secondo i ricercatori dell’Università di Stanford, afferma che l’Uomo di Neanderthal si sarebbe estinto a causa dell’incontro con l’Uomo sapiens. Infatti, l’homo sapiens era portatore di malattie e infezioni che il sistema immunitario del Neanderthal non era in grado di combattere.

Questa è solo una delle teorie che cercano di individuare l’ipotesi più probabile di estinzione dell’uomo di Neanderthal. Probabilmente, l’idea del cambiamento climatico rimane quella più probabile.

Storia di un’estinzione

Oltre alla teoria dell’Università di Stanford, ecco che dalla Florida, i ricercatori affermano la causa dell’estinzione dell’uomo di Neanderthal sia l’Evento di Laschamp, un periodo di 2000 anni in cui ci fu un inaspettato crollo del campo magnetico terrestre e di conseguenza un aumento delle radiazioni ultraviolette.

Riuscì a sopravvivere solo la specie che possedeva la variante genetica di una proteina sensibile ai raggi UV.

La a scomparsa degli abitanti umani dell’Europa che hanno preceduto la nostra specie è avvenuta quindi nel giro di poche migliaia di anni, dal Mar Nero all’Atlantico. In molte zone i resti (fossili e strumenti di pietra) lasciati dagli uomini di Neanderthal sono stati sostituiti da quelli degli uomini moderni; in altre c’è un intervallo tra la scomparsa dei primi e l’arrivo dei secondi.

Una ricerca sulla rivista Nature, un gruppo di studiosi, tra cui molti italiani, ha cercato di chiarire quando e dove si sia estinto l’uomo di Neanderthal. I ricercatori hanno utilizzato tecniche di datazione al Carbonio 14 (C14) particolarmente avanzate ed analisi raffinate per chiarire le date corrette di fossili umani e neanderthaliani e di strumenti, costruiti dalle due specie. L’articolo arriva alla conclusione che l’intervallo di scomparsa è tra i 39.000 e i 41.000 anni fa.

LEGGI ANCHE: Chi è Alberto Angela: laurea, moglie, figli, papà Piero Angela, libri