Live

The kissing Booth 3, quando esce, trama, cast e recensione

The Kissing booth 3 esce l'11 agosto su Netflix. Un mercoledì di fuoco per l'ultimo capitolo conclusivo della trilogia romantica.

The Kissing Booth 3 esce l’11 agosto su Netflix. Il capitolo conclusivo della trilogia romantica interpretata da Joey King, Joel Courtney e Jacob Elordi.

The Kissing Booth 3, quando esce

The Kissing Booth 3 è il terzo e ultimo capitolo della commedia romantica interpretata da Joey King, Joel Courtney e Jacob Elordi.

Esce in streaming su Netflix mercoledì 11 agosto. Il terzo capitolo dura 1 ora e 53 minuti. Netfilx lo pubblica all’interno del proprio catalogo di contenuti in streaming insieme ai primi due capitoli così per i più coraggiosi si può fare una vera e propria maratona.

The Kissing Booth 3, trama

Nel terzo ed ultimo capitolo di The Kissing Booth 3 si riprenderà con la protagonista Elle di fronte a una difficile scelta: andare all’università di Harvard e così facendo stare più vicina al fidanzato Noah, oppure scegliere di frequentare Berkeley per non allontanarsi dal suo migliore amico Lee. La scelta comporterà una rinuncia e qualcuno rimarrà deluso. Prima di qualsisia scelta, Elle ha intenzione di godersi l’estate senza pensieri, approfittandone per completare una vecchia lista dei desideri che anni prima aveva compilato insieme all’amico d’infanzia Lee.

Il cast di The Kissing Booth 3

La squadra del cast è confermata in toto: Joey King, Joel Courtney e Jacob Elordi, ma anche Taylor Zakhar Perez, Maisie Richardson-Sellers e Meganne Young.

Anche la regia è confermata con Vince Marcello, che ha scritto e diretto l’intera saga e che è stato affiancato in fase di sceneggiatura da Jay Arnold, come già accaduto con il secondo film della trilogia.

The Kissing Booth 3: la recensione

Leggerezza, romanticismo, emozioni, gioventù: sono questi gli ingredienti confermati e sviluppati anche nel terzo capitolo. The Kissing Booth 3 punta ad entrare nella top ten di Netflix, segno che caldo e Covid influiscono sulle scelte dello spettatore.

Tre capitoli per una leggera commedia romantica sembrano troppi. Le tematiche stancano: la storia d’amore prima ostacolata e poi travagliata, l’amicizia fortissima e fraterna con l’amico, le tentazioni dei terzi incomodi, alternative allettanti. Tutto fa brodo insomma e in questo caldo il rischio di sciogliersi in senso negativo c’è.

L’intera trilogia ha preso spunto dai libri romantici di Beth Reekles. Pare che il terzo libro sia stato scritto per favorire nuove riprese del film.