Live

Terremoto, avvertite nuove scosse in Umbria, provincia di Modena e Calabria

Registrate nuove scosse di terremoto in Italia in Umbria, provincia di Modena e Calabria: sono state tutte avvertite dalla popolazione.

Registrate tre scosse di terremoto in Italia, una in Umbria la sera di mercoledì 18 agosto e due nella mattinata di giovedì 19 agosto: una in Calabria e l’altra in provincia di Modena. Tutte e tre le scosse sono state avvertite dalla popolazione.

Terremoto, scossa di magnitudo 1.9 in Umbria

Un singolo episodio di terremoto si è registrato in Umbria, con epicentro a San Mariano di Corciano, alle 23:54 di mercoledì 18 agosto. La scossa, seppur di modesta entità (magnitudo 1.9 e profondità di 8 km), è stata avvertita da moltissime persone che hanno affermato di aver sentito “Un forte rumore, spostamento d’aria e mobili che si muovevano“.

Ha tremato tutto, scala, vetrina“, ha scritto un utente sui social. E un altro ha replicato: “Io pensavo avessero fatto saltare qualcosa, non oscillava nulla però, né lampadari né altro“. L’evento sismico non ha avuto altri episodi nella notte.

Terremoto, scossa di magnitudo 3.3 in provincia di Modena

Alle ore 5:49 del mattino di giovedì 19 agosto una scossa è stata avvertita anche in provincia di Modena, a 4 km da Zocca. Il magnitudo è stato questa volta più forte, 3.3, a un ipocentro di 26 km di profondità. Il terremoto è stato avvertito distintamente dalla popolazione, ma al momento non sono stati segnalati danni.

Terremoto, scossa di magnitudo 4.4 in Calabria

La scossa più forte è stata registrata in Calabria poco più tardi, alle 7:30 del mattino. La scossa, di magnitudo 4.4, è stata identificata a un ipocentro di circa 200 km di profondità, a una distanza di 58 km da Lamezia Terme (Catanzaro). Non sono stati segnalati danni a persone o cose.