Strage Bucha, le intercettazioni choc dei soldati tedeschi

Strage Bucha, le intercettazioni choc riaprono un dibattito nel mondo: quella strage era voluta e premeditata?

Nuove notizie in merito alla strage di Bucha, che stanno facendo molto discutere. Ecco cosa sta succedendo e quelle che sono le intercettazioni legate alla strage di Bucha.

Strage Bucha, intercettazioni choc dei soldati tedeschi

Le notizie sulla strage di Bucha stanno tenendo banco da una settimana e, mentre la Russia si ostina a non riconoscere la strage di Bucha, arrivano notizie che parrebbero confermare il fatto che non solo la strage sia realmente avvenuta, ma che fosse parte integrante della strategia militare del Cremlino.

Secondo quanto riporta Der Spiegel, infatti, l’intelligence estera tedesca BND ha intercettato trasmissioni radio del personale militare russo in cui si discuteva di omicidi di civili a Bucha.

Leggi anche: Strage Bucha, cosa è successo: massacro, fossa comune, torture, donne schiavizzate

Ombre sul ruolo delle truppe mercenarie russe

Le registrazioni, però, mostrerebbero anche delle ombre sulle truppe mercenarie russe che avrebbero avuto un «ruolo chiave» nelle atrocità. Come spiega Der Spiegel, il materiale in possesso del BND suggerisce che gli omicidi della strage di Bucha non siano stati né casuali, né azioni di singoli soldati.

I soldati, infatti, parlerebbero delle atrocità come fenomeni della vita quotidiana: questo indicherebbe il fatto che le uccisioni dei civili che sono state riscontrate potrebbero essere parte delle azioni abituali dell’esercito russo.