Live

Snam, società leader nella transizione energetica

Snam è una delle più grandi società di infrastrutture energetiche che ci sia al mondo e si pone come leader nella transizione energetica

Snam è una delle più grandi e principali società di infrastrutture energetiche che ci sia al mondo. Sicurezza degli approvvigionamenti e transizione energetica sono garantite grazie alla rete sostenibile e tecnologicamente avanzata. Attraverso una serie di consociate, Sman è attiva anche in Austria, in Francia, in Albania, negli Emirati Arabi Uniti, in Cina e in India.

La storia di Snam

Snam nasce il 30 ottobre 1941. La Società Nazionale Metanodotti (acronimo Snam) viene costituita grazie alla collaborazione e l’impegno dell’Ente Nazionale Metano, dell’Agip, di Regie Terme di Salsomaggiore e della Società Anonima Utilizzazione e Ricerca Gas Idrocarburi. L’obiettivo primario era di costruzione ed esercizio dei matanodotti, nonché di distribuzione e vendita del gas. Da questo momento in poi inizia in Italia un processo di metanizzazione e Snam acquista un ruolo di primaria importanza per il raggiungimento di questo obiettivo.

Negli anni, Snam si è sempre distinta per sua attenzione ai temi di sicurezza e sostenibilità. È così che nel 2007 pubblica il primo Bilancio di Sostenibilità. Secondo la società, lo sviluppo sostenibile è l’aspetto più importante, attraverso il quale perseguire un processo di miglioramento continuo, di attenzione alle tematiche più urgenti, di rispetto dell’ambiente e della comunità. Sempre lo stesso anno, la società vince l’Oscar di Bilancio 2007 per la Corporate Governance, perché – come si legge nella motivazione della giuria – “si è dotata di una struttura di governo societario in linea con le best practice internazionali, con una chiara visione dei diritti degli attori della vita societario, con precisa definizione dei ruoli e una elevata qualità dell’informazione”.

Oggi, l’obiettivo di Snam e del suo Chief Executive Officer, Marco Alverà, è solo uno: la transizione energetica.

La visione, i valori e la missione di Snam  

La missione di Snam è quella di guidare l’evoluzione del settore di riferimento, ovvero quello energetico, grazie al network di energia sostenibile. Sicurezza, cura dell’ambiente e crescita delle persone sono le linee guida attraverso le quali la società agisce.

Snam guarda al futuro, contribuendo allo sviluppo economico e sociale dei territori in cui è attiva. Il modello di business è etico e socialmente responsabile, di rispetto e di dialogo costante con il territorio e le comunità. Generare valore è il punto fermo della società.

Energy to inspire the world” è lo scopo manifesto di Snam. La società – come essa stessa dichiara di essere – è molto di più di una semplice azienda che realizza e gestisce infrastrutture energetiche. Attraverso la ricerca costante e la passione di chi ci lavora, Snam è in grado di offrire a tutti forniture durature di energia sostenibile, scalda e illumina le case delle persone, mette in connessione paesi e comunità, nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’individuo. Tutto questo può essere raggiunto solo con il ruolo da protagonista nella transizione energetica che la società ha.

Trasparenza, onestà e correttezza sono i valori a cui Snam di ispira, seguiti dal proprio sistema di governance. All’interno della società sono garantite le pari opportunità di tutti, perché le persone sono il bene più importante, grazie alle quali è possibile promuovere la creazione di una società più giusta e sostenibile.

Il management e i numeri di Snam

Alla guida della società ci sono Nicola Bedin, in qualità di Presidente, e Marco Alverà, in qualità di Chief Executive Officer. La società vanta un utile netto di 1.093 milioni di euro, un utile operativo di 1.417 milioni di euro, ricavi totali pari a 2.604 milioni di euro e oltre 41.000 km di rete di trasporto.

La presenza sul territorio di Snam

Snam si occupa di trasporto e dispacciamento, stoccaggio del gas naturale e rigassificazione del gas naturale liquefatto. Grazie alle sue attività ha un ruolo di primaria importanza nel sistema delle infrastrutture in tutta Europa. L’azienda è formata da 3000 dipendenti, che svolgono il loro lavoro rispettando le linee guida tese alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e della comunità.

1.910 persone lavorano nel dipartimento Trasporto con base presso il Dispacciamento di San Donato Milanese. 67 persone, invece, si trovano presso il sito di Panigaglia (in provincia di La Spezia) e si occupano di Rigassificazione. Infine, 62 dipendenti si trovano nei siti di stoccaggio sparsi in Italia.

Riposizionamento strategico di Snam

Dopo il compimento del suo 75° anno di attività, Snam si è posta l’obiettivo di mettere in atto un riposizionamento strategico dell’attività, all’interno di un mercato sempre più globale, seguendo le innovazioni e i cambiamenti degli scenari energetici e ambientali di cui tutti noi siamo spettatori.

A tal proposito, la società ha rinnovato il suo logo mantenendo le linee originali e aggiungendo caratteristiche grafiche legate alla sostenibilità e alla compatibilità ambientale. Inoltre, il marchio oggi è scritto tutto in minuscolo, al fine di trasmettere una sensazione più amichevole e dinamica.

Il restyling della brand identity pone l’attenzione sul ruolo di leader nella transizione energetica che la società ha. Snam vuole essere il punto di riferimento per la comunità in relazione al fabbisogno energetico, in un mondo che cambia e che chiede una migliore qualità della vita.