Sconti accise benzina in scadenza: di quanto e quando scatta l’aumento

Sconti accise benzina: ecco fino a quando i prezzi del carburante saranno coperti dal taglio delle famose accise.

Sconti accise benzina: mancano poche ore dall’aumento dei prezzi del carburante. Il famoso taglio delle accise si sta esaurendo dopoché il governo Meloni aveva già deciso di dimezzarlo all’inizio del mese di dicembre.

Sconti accise benzina in scadenza

Lo sconto delle accise che era stato già dimezzato svanirà completamente. Dunque,  il 31 dicembre 2022 sarà l’ultimo giorno in cui si potrà fare benzina con lo sconto di 18 centesimi al litro. Dal primo marzo e fino al primo dicembre 2022 lo sconto era di 30 centesimi al litro.

Incrementi che ci saranno anche sui pedaggi autostradali. “Le richieste di rimodulazione del sistema tariffario da parte delle concessionarie autostradali – ha fatto sapere l’Aiscat, l’associazione delle società concessionarie autostradali in una nota – sono in questo momento alla valutazione dei ministeri competenti che stanno analizzando tutte le componenti di un sistema di pedaggi assai complesso, comprese le valutazioni macroeconomiche sull’impatto degli eventuali aumenti concessi”.

I prezzi fino al 31 dicembre

In base a degli ultimi dati elaborati dal Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit,  il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è fermo a 1,628 euro/litro, con i diversi marchi compresi tra 1,618 e 1,634 euro/litro (no logo 1,632). Il prezzo medio praticato del diesel self è 1,693 euro/litro (1,694 il valore precedente), con le compagnie tra 1,684 e 1,697 euro/litro (no logo 1,699).

 

LEGGI ANCHE: Rapporti Russia-Cina sempre più saldi, Putin: “Rafforzare cooperazione militare”