Sciopero voli ad agosto: quali sono le compagnie a rischio stop e quando ci sono le proteste

Sciopero voli ad agosto: le proteste continuano nell'estate delle compagnie aeree con disagi per migliaia di viaggiatori in Europa.

Sciopero voli ad agosto: sono previsti ancora disagi nei prossimi giorni per molte compagnia aeree e di conseguenza per tantissimi viaggiatori in tutta Europa. Diversi sindacati hanno già annunciato proteste ed altri si preparano a farlo.

Sciopero voli ad agosto: quali sono le compagnie a rischio stop

Non c’è pace per le compagnie aeree nemmeno per il mese di agosto. Il sindacato Uso, che rappresenta il personale di cabina della compagnia low cost Ryanair, ha annunciato scioperi per quattro giorni settimanali (dal lunedì al giovedì), a partire dall’8 agosto fino addirittura al 7 gennaio.

In Italia, invece, sono stati proibiti e bloccati scioperi per i mezzi di trasporto dal 27 luglio al 5 settembre. Secondo un’analisi dei dati Eurocontrol, pubblicata nei giorni scorsi dal Corriere della Sera, nel periodo 17-23 luglio il tasso di voli non operati si aggira attorno al 7,2%. Per non parlare dei ritardi: è decollato in orario (cioè entro i 15 minuti rispetto al previsto) poco più della metà dei voli (52,3%).

Quando ci sono le proteste

Dunque, stando a quando riferiscono i sindacati il personale di Ryanair si fermerà per quattro giorni dal lunedì al giovedì ogni settimana dall’8 agosto 2022 al 9 gennaio 2023. Iniziativa simile per i lavoratori di EasyJet. Sono infatti previsti nuovi scioperi dei piloti a partire dal 12 al 14 agosto, e poi ancora dal 19 al 21 agosto e dal 27 al 29 agosto. Probabili disagi potrebbero esserci anche con la compagnia Lufthansa in Germania.

 

LEGGI ANCHE: Il porto di Rotterdam non conosce crisi. E accoglie tonnellate di gas americano. Reportage.