Sanremo, Giorgia: spoiler di Parole Dette Male sui social

l brano Parole Dette Male ha subito un grave spoiler, a causa di un negozio di musica online, Discoteca Laziale.

Al Festival di Sanremo manca ormai poco e tra i concorrenti ci sarà anche Giorgia. Del suo inedito non si sa altro che il titolo, ma nelle ultime ore sembra essere stato – erroneamente – pubblicato il testo della canzone. Il brano Parole Dette Male ha così subito un grave spoiler, a causa di un negozio di musica online, Discoteca Laziale, il quale ha aperto il pre-order per l’acquisto del prossimo disco della cantante, dal titolo Blu, che uscirà il 17 Febbraio.

Una svista clamorosa che ha fatto il giro del web, prima di essere rimossa.

Spoiler Parole Dette Male: Giorgia potrebbe essere esclusa?

Essendoci stato lo spoiler della canzone Parole Dette Male, Giorgia adesso si ritrova a rischiare la squalifica, sebbene non abbia nessuna colpa. Sanremo, da questo punto di vista, è sempre stato molto severo, dato che i testi – e la musica – dei brani che vengono scelti per il festival, devono essere totalmente inediti.

Da quando è però conduttore Amadeus, sembra che questa condizione possa essere rivista, qualora si trattasse di un gesto involontario. In questo caso infatti la cantante non avrebbe nessuna colpa. Nelle edizioni passate era successo sia con Gianni Morandi che con Fedez, che erano stato “graziati” e avevano comunque preso parte all’evento. L’artista classe ’44 aveva diffuso – volontariamente – sui social il suo pezzo, mentre Fedez, marito della famosa influencer Chiara Ferragni – che prenderà parte a Sanremo 2023 – aveva condiviso una piccola parte della canzone “Chiamami per nome”, cantata con Francesca Michielin.

Sanremo 2023, le canzoni
Sanremo 2023, le canzoni

Visti i recenti trascorsi, questo sembra rassicurare la talentuosa artista che, a differenza dei suoi colleghi, non ha assolutamente nulla da rimproverarsi.

Intervistata da La Stampa, Giorgia ha parlato della sua partecipazione al festival:

“Cosa provo? Ansia. Sempre, ma soprattutto per le scale, perché le mettono sempre. Il bello dell’età è che le cose le prendi più a ridere di quand’eri giovane. La vivo come una esperienza, per vedere se sono cambiata. Nel Fantasanremo, tra l’altro, se cadi dalle scale sono punti. Sanremo è andare incontro alla gente. All’inizio non l’ho preso neanche in considerazione, poi ho cambiato idea. Come quando sono rimasta incinta: pensavo di morire, volevo l’ospedale, il cesareo, ma alla fine ho fatto il parto in casa”.