Rula Jebreal contro Giorgia Meloni: attacchi via social tra la giornalista e la leader di FdI

Rula Jebreal contro Giorgia Meloni: la giornalista ha attaccato apertamente la leader di Fratelli d'Italia sui social.

Rula Jebreal contro Giorgia Meloni: la giornalista si è esposta sui social attaccando pubblicamente il partito di Fratelli d’Italia e la sua leader Giorgia Meloni. Attacchi che hanno richiamato l’attenzione anche della Meloni.

Rula Jebreal contro Giorgia Meloni

La giornalista straniera Rula Jebreal si è lasciata andare a riflessioni ed attacchi sui social contro il partito che ha vinto le elezioni in Italia, Fratelli d’Italia. Non solo perché la giornalista ha preso di mira anche la leader Giorgia Meloni.

La giornalista si è esposta su quanto accaduto pochi giorni fa agli studenti del Virgilio, che sono stati interrotti dall’intervento dei carabinieri mentre stavano tenendo un’assemblea.

Attacchi via social tra la giornalista e la leader di FdI

La giornalista Jebreal ha messo a paragone il successo di Fratelli d’Italia alle urne e l’intervento dei carabinieri nel corso dell’assemblea degli studenti del Virgilio. “Giorno 3 dopo la vittoria della neofascista Meloni in Italia: un gruppo di studenti italiani in un liceo di Roma ha organizzato una conferenza per conoscere il fascismo…

La polizia si è presentata per identificare gli studenti e gli organizzatori“, ha scritto la giornalista. Poi, aggiunge: “La Meloni non è colpevole dei crimini commessi da suo padre, ma spesso sfrutta i reati commessi da alcuni stranieri, per criminalizzare tutti gli immigrati, descrivendoli minaccia alla sicurezza. In una democrazia ci sono responsabilità individuali, non colpe-punizioni collettive”.

Le ha risposto in maniera diretta Lucio Malan, senatore di Fratelli d’Italia: “Vi ricordo che la polizia italiana è sotto l’autorità del gabinetto Draghi.

Smettila di diffondere bugie e disinformazione“. Poi, la stessa Meloni a intervenire: “Signora Jebreal, ci vedremo in tribunale”.

 

LEGGI ANCHE: Formia, maltempo colpisce la città: incredibile il fiume di fango