Regionali Lazio, Conte al Pd: “Alleanza? Dica no all’inceneritore di Roma”

Giuseppe Conte, presidente del M5s, torna a parlare in conferenza stampa e lancia un avvertimento al Pd per le regionali del Lazio

Giuseppe Conte, presidente del M5s, torna a parlare in conferenza stampa in merito alle regionali del Lazio che si terranno nella regionale Lazio. E lancia un avvertimento al Pd.

Regionali Lazio, Conte al Pd: “Alleanza? Dica no all’inceneritore a Roma”

Giuseppe Conte, leader del M5s, torna a parlare di progressismo e, in merito alle regionali del Lazio, pone delle condizioni per una alleanza con il Pd. Condizioni che, in realtà per il Pd sarà molto difficile accettare, a partire da quell’inceneritore che il sindaco del Pd Roberto Gualtieri vuole realizzare a Roma. “Quello del M5S per il Lazio sarà un programma radicalmente progressista – ha assicurato il leader pentastellato in conferenza stampa – e il Movimento punta a mettere sul tavolo una proposta forte che abbia al centro temi come salute, lavoro e ambiente.

Ma questo non significa disconoscere tutti i risultati raggiunti dall’amministrazione regionale uscente” ha però puntualizzato poi Conte. E tra le condizioni irrinunciabili per una alleanza, c’è il no all’inceneritore di Roma.

“Progressisti? Serve dimostrarlo con i fatti”

In merito poi al fatto di essere progressisti, Giuseppe Conte ha poi rimarcato che “non basta dirsi progressisti – ha detto lanciando un messaggio al Pd – bisogna dimostrarlo nei fatti: per questo il M5S si appella a tutte le forze  non solo politiche, ma anche sociali, sane della società civile per costruire insieme un progetto autenticamente progressista, una linea d’azione molto forte con punti cardine, che per noi sono imprescindibili.

In materia di smaltimento dei rifiuti, questo progetto non potrà mai basarsi sulla costruzione di nuovi inceneritori“.