Rave party a Modena, il ministro Piantedosi: “Liberare l’area”

Rave Party a Modena, in corso una festa di Halloween in un capannone abbandonato. Si tratta di un maxi rave illegale, il ministro interviene

Rave Party a Modena, in corso una festa di Halloween in un capannone abbandonato. Si tratta di un maxi rave illegale dove da ieri notte sono arrivate migliaia di persone (secondo alcune stime almeno 3000), tra cui molti stranieri, e su cui è oggi intervenuto il nuovo ministro dell’interno Matteo Piantedosi. 

Ma musica e balli sono andati avanti tutta la notte: migliaia le persone arrivate con camper ed auto anche dall’estero, e l’intenzione è quella “di rimanere fino a martedì”.

Rave party a Modena, il ministro Piantedosi: “Liberare l’area”

Il ministro dell’interno Piantedosi interviene in un rave party in corso a Modena e ha dato mandato alle forze dell’ordine di “liberare l’area”.L’evento chiamato “Witchtek” (dall’inglese “strega”), è stato segnalato ed è attualmente sotto monitoraggio da carabinieri e polizia, che hanno disposto un anello di controllo all’esterno dell’area. A causa del rave – clandestino e senza alcuna autorizzazione erano state chiuse (ma poi riaperte all’alba di oggi) per motivi di sicurezza, le uscite autostradali sull’A22 (a Carpi e Campogalliano), Modena Nord e Sud in A1, ora poi tornate operative.

Ci sarebbero, però, blocchi stradali, code e traffico in tilt nella zona a Nord della città.

Forze dell’ordine al lavoro

Per cercare di liberare l’area come chiesto dal ministro Matteo Piantedosi, sarebbe in corso una trattativa tra le forze dell’ordine, polizia e carabinieri presenti, per invitare i giovani a lasciare l’area. Nel frattempo sta per riunirsi un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica promossa dalla prefettura di Modena per fare il punto sulla gestione della situazione.