Pelè ricoverato in ospedale: come sta l’ex attaccante del Brasile?

Pelé è stato ricoverato all'ospedale 'Albert Einstein' di San Paolo. Ma come sta l'ex calciatore del Brasile?

Pelé è stato ricoverato all’ospedale ‘Albert Einstein’ di San Paolo“. A riportarlo è ‘Espn‘ secondo cui l’ex calciatore sarebbe “malato di cancro e non risponde alla chemioterapia“. Le sue condizioni “sarebbero preoccupanti” e sarebbe stato trasportato nella struttura ospedaliera “per sottoporsi a un’approfondita valutazione degli organi compromessi dal cancro metastatico”.

La figlia, a tal proposito, ha fatto sapere che su Instagram che “Molto allarme sui media oggi per quanto riguarda la salute di mio padre – ha detto – è ricoverato in ospedale, sta regolando i farmaci. Non salterò su un volo per correre lì. I miei fratelli sono in visita in Brasile e io andrò a capodanno. Non ci sono sorprese o emergenze. Apprezziamo davvero tutto l’affetto e l’amore che ci trasmettete!!”.

I decorsi della malattia

Il 12 novembre 2014 Pelè è stato ricoverato in ospedale a causa di calcoli renali presenti nell’uretra e nella vescica e un’infezione urinaria venendo curato in emodialisi per poi essere dimesso il 9 dicembre. Nel maggio seguente viene operato alla prostata all’ospedale Albert Einstein di San Paolo, mentre nel settembre 2021 è stato operato per un tumore al colon.

Chi è Pele, ora ricoverato in ospedale

Pelé, pseudonimo di Edson Arantes do Nascimento, è un dirigente sportivo ed ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante. Nato il 23 ottobre 1940, ha 81 anni e nella sua carriera calcistica ha segnato ben 1300 reti. Considerato uno dei calciatori più forti di sempre nella storia del calcio, era un attaccante di notevoli qualità tecniche dotato di un senso del gol fuori dal comune.