Palazzo San Giorgio a Genova, il riscaldamento alimentato a biomassa da Carbotermo

Riduzione di costi e di emissioni per il riscaldamento di Palazzo San Giorgio a Genova alimentato a biomassa grazie a Carbotermo.

Si è tenuto venerdì 18 Novembre nella cornice di Palazzo San Giorgio a Genova il workshop “Nuove energie ai porti – L’alternativa al gas è rinnovabile e italiana”. L’iniziativa è stata promossa dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, di cui l’edificio storico è sede, e da Carbotermo. L’azienda milanese è leader nella realizzazione e gestione di centrali termiche e caldaie a pellets, cippato, metano nonché pompe geotermiche e impianti cogenerativi e trigenerativi.

Carbotermo e AdSP insieme nel workshop “Nuove energie ai porti”

L’occasione ha visto al centro del dibattito le iniziative messe in campo dall’Autorità di Sistema Portuale in termini di efficientamento energetico e sostenibilità ambientale. Presenti il padrone di casa, Paolo Piacenza, Segretario Generale AdSP Mar Ligure Occidentale; Francesco Maresca, Assessore al Patrimonio, Porto, Mare e Pesca del Comune di Genova e l’On. Luca Squeri, Segretario della X Commissione Permanente della Camera dei Deputati.

Cuore della discussione l’esperienza del nuovo impianto di riscaldamento installato presso Palazzo San Giorgio nel 2019 dalla stessa Carbotermo. È seguita successivamente una visita dedicata della Centrale Termica.

Carbotermo e AdSP: la scelta coraggiosa di puntare sulle biomasse

Una scelta innovativa e coraggiosa, quella di puntare sulle biomasse per l’edificio simbolo di Genova risalente al XIII secolo. La direzione tecnica e ambiente dell’AdSP con Giuseppe Canepa, responsabile unico del procedimento e l’Ufficio Impianti Tecnologici con Davide Chersola, direttore esecuzione cantiere, hanno voluto puntare sul combustibile a basso impatto ambientale, definita la “signora delle rinnovabili”. E la scelta è risultata vincente come conferma Giuseppe Canepa in questa intervista.

Carbotermo e AdSP: quando la collaborazione pubblico-privato è vincente

I 90 caloriferi dell’edificio hanno in dotazione valvole termostatiche e il telecontrollo sull’intero impianto. Questo consente ai tecnici di Carbotermo di sorvegliare da remoto tutti i parametri di combustione dei generatori e il funzionamento regolare di tutti gli organi dell’impianto idraulico ed elettrico. Un esempio di collaborazione tra pubblico e privato che, grazie all’innovazione tecnologica, garantisce rispetto per l’ambiente e riduzione dei costi.

Carbotermo e AdSP: la puntata di “The True Show” su Telelombardia

La quinta puntata di “Attenti a quei due – The True Show”, in onda il 23 dicembre su Telelombardia, ha approfondito questa collaborazione e i suoi vantaggi. Tra i partecipanti della trasmissione: Paolo Giarda, Responsabile Biomasse di Carbotermo eDiego Rossi, Responsabile area tecnologica e progettazione AIEL – Associazione Italiana Energie Agroforestali. Qui di seguito il video-reportage dell’iniziativa.