Nello Musumeci si dimette? Cosa comporterebbe la mossa del presidente della Regione Sicilia?

Nello Musumeci si dimette? Una domanda che si rincorre nei palazzi politici della Regione Sicilia con la risposta che arriverà a breve.

Nello Musumeci si dimette? La voce rincorre da alcuni giorni e non dovrebbe però prolungarsi troppo perché la decisione se verrà prese sarà a breve. Intanto, la politica regionale siciliana si interroga su come organizzare le prossime doppi elezioni.

Nello Musumeci si dimette?

Negli ambienti politici della Sicilia, non si parla altro delle possibili dimissioni del Presidente della Regione Nello Musimeci. Addirittura si parla anche del giorno x che potrebbe essere lunedì 8 agosto.

La Regione attende dunque il passo che deciderà di fare Musimeci e capire come organizzare le doppie elezioni nei prossimi mesi. Sono ore di attesa ma non ci sono ancora certezze bensì solo voci di corridoi che potrebbero essere confermate o smentite.

Cosa comporterebbe la mossa del presidente della Regione Sicilia?

La scelta di fare un passo indietro del presidente Musumeci consentirebbe di accorpare le prossime elezioni regionali con le politiche.

“Accorpare le elezioni è una facoltà che la legge attribuisce al presidente della Regione ed è una facoltà sulla quale sto riflettendo, pensando presto di sciogliere ogni riserva in un senso o nell’altro” aveva dichiarato Musumeci.

“Siamo in campo per fare la nostra parte e l’ipotesi di votare il 25 settembre non costituisce un problema – dice Vincenzo Figuccia -. La campagna elettorale per noi è già partita sui temi e sui programmi e lavoriamo per un centrodestra unito in grado di affermarsi sull’allegra compagnia che sta costruendo il Pd di Enrico Letta.

Lavoriamo con Matteo Salvini che proprio domani sarà a Lampedusa per denunciare il fallimento delle politiche sull’immigrazione targate sinistra. Rimaniamo in stand by per le elezioni siciliane in attesa delle decisioni che vorrà assumere il presidente Nello Musumeci”.

 

LEGGI ANCHE: Tg1 mattina, Elisa Anzaldo fa una battura su Giorgia Meloni: Fdi e Lega contro la Rai