Nazionale, il ct Roberto Mancini: “Sono rimasto per la rivincita ai mondiali 2026”

Il sogno nel cassetto di Roberto Mancini è quindi vincere il Mondiale nel 2026. "Sono rimasto perché voglio una rivincita"

Dopo la soddisfazione della vittoria dell’Europeo, il ct della nazionale Roberto Mancini vuole la riscossa ai prossimi mondiali. Ecco cosa ha dichiarato

Nazionale, il ct Roberto Mancini: “Sono rimasto per la rivincita ai mondiali 2026”

L’obiettivo a cui guardare per la Nazionale italiana, dopo la vittoria all’Europeo, è il Mondiale 2026, che Mancini vede anche come una personale e agognata rivincita dopo aver fallito l’accesso ai mondiali del Qatar 2022.

Una sconfitta che brucia e fa ancora male agli azzurri, specie in questi giorni dove si giocano le partite del mondiale e l’Italia è costretta a stare a guardare. L’annata azzurra, infatti, si è chiusa male per la Nazionale, sconfitta anche dall’Austria mentre i migliori si sfidano al Mondiale.

“Voglio vincere il mondiale 2026”

Il sogno nel cassetto di Roberto Mancini è quindi vincere il Mondiale nel 2026. Prima però ci saranno gli europei.

Sono rimasto perché voglio una rivincita – ha infatti detto il ct azzurro – voglio andare al Mondiale e tra 4 anni magari vincerlo. La delusione della mancata qualificazione al Mondiale è più forte dell’euforia per quella vittoria all’Europeo. Non mi abbandona mai, magari succederà tra quattro anni. Ho la stessa delusione provata con la finale di Champions persa con la Sampdoria, sapevo che non l’avrei rigiocata”.