Napoli, sfregiate con acido due sorelle: cos’è successo e come stanno

Napoli, sfregiate con acido: due giovani ragazze sono state coinvolte in quello che potrebbe essere stato un attacco.

Napoli, sfregiate con acido: nella notte tra domenica 29 e lunedì 30 maggio due giovani ragazze sono rimaste coinvolte in quello che potrebbe essere stato un agguato. Al momento sono solo ipotesi.

Napoli, sfregiate con acido due sorelle: cos’è successo

L’ennesimo attacco vile: due sorelle, una di 24 e l’altra di 17 anni, sono state sfregiate con l’acido nelle strade di Napoli. Le due ragazze, precisamente, si trovavano in corso Amedeo di Savoia.

Secondo quanto dichiarato dalle due sorelle, altre ragazze avrebbero lanciato contro di loro dell’acido e poi si sarebbero allontanate a bordo di tre scooter, alla cui guida c’erano tre ragazzi.

Come stanno

A quanto si apprende, le condizioni non sarebbero gravissime. Tuttavia, le due ragazze sono state ricoverate nel reparto grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli. La sorella maggiore rimasta ferita ha riportato ustioni alla guancia sinistra e a un braccio mentre la minore alla guancia destra e al naso.

Gli inquirenti stanno indagando sull’accaduto ma non è semplice. Infatti, non sembrano esserci telecamere di sorveglianze e una delle prime ipotesi che non escludono i carabinieri fa riferimento a qualche ritorsione dal mondo della criminalità.

 

LEGGI ANCHE: Bambini ustionati in una scuola materna, genitori sconvolti: quali sono le loro condizioni