Mino Raiola era ricoverato? Che malattia aveva?

Mino Raiola, ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano, si è spento a 54 anni: che malattia aveva e cosa gli è successo?

Mino Raiola, uno dei procuratori più richiesti nel panorama calcistico, si è spento a 54 anni all’ospedale San Raffaele di Milano.

La notizia, sabato 30 aprile 2022, è stata confermata dalla famiglia dopo che il 28 aprile 2022 Mino Raiola era stato oggetto di un vero e propio giallo sulla sua morte. L’ospedale, infatti, aveva smentito la notizia della morte e la vicenda di Mino Raiola era ormai diventando un giallo.

Ma che malattia aveva e perchè Mino Raiola era ricoverato? 

Mino Raiola era ricoverato? Che malattia aveva?

Mino Raiola, all’anagrafe Carmine Raiola, era ricoverato all’ospedale San Raffaele. Nato a Nocera Inferiore (Salerno) il 4 novembre del 1967, era stato ricoverato d’urgenza lo scorso 12 gennaio. All’inizio il suo staff aveva smentito il trasferimento in terapia intensiva così come l’operazione d’urgenza, ma dalle voci che circolavano si parlava di una presunta malattia polmonare.

Lo staff di Raiola, in merito alle sue condizioni di salute, parlava di controlli programmati e circolava la voce di un intervento per il procuratore in programma da tempo. A fronte di queste notizie il quotidiano tedesco Bild aveva scritto che Raiola era ricoverato in terapia intensiva e che le sue condizioni si erano seriamente aggravate.

Sabato 30 aprile 2022 la comunicazione della famiglia sull’avvenuto decesso del super procuratore.

Il giallo sulla morte del 28 aprile 2022

In merito alle notizie diffuse il 28 aprile 2022 sulla morte di Mino Raiola, Alberto Zangrillo (primario del San Raffaele) aveva smentito la notizia. “Sono indignato dalle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo” aveva infatti fatto sapere. Le condizioni del super procuratore, quindi, il 28 aprile erano gravissime ma il decesso era stato smentito.