Facts Quanto guadagna Mario Draghi, uno degli uomini più potenti al mondo

Quanto guadagna Mario Draghi, uno degli uomini più potenti al mondo

Mario Draghi, dal 13 febbraio 2021 Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica italiana, non è solo un politico ma anche un economista, banchiere, dirigente pubblico e accademico. Figlio di un funzionario della Banca d’Italia e di una farmacista, perde i genitori a soli quindici anni ma il dolore di una perdita così importante non lo scoraggia di fronte alla sua passione per gli studi. Dopo la maturità classica studia alla Sapienza con l’economista Federico Caffè e viene presto segnalato da Franco Modigliani per approfondire gli studi al  Mit di Boston. Ritornato in Italia, ancora molto giovane, diventa uno dei Direttori Generali del Ministero del Tesoro. Passa poi alla Banca d’Italia chiamato da Carlo Azeglio Ciampi. Nel 2012 già Presidente della Banca Centrale con la famosa frase “ Whatever it takes”( faremo ciò che serve) salva l’euro dagli speculatori. Nel 2019 si ritira dal suo incarico ma scoppiata la pandemia pubblica sul Financial Times un editorale nel quale si pronuncia sulla lotta  al Covid, affermando la necessità di dare liquidità alle imprese agendo con rapidità e determinazione. Draghi è una personalità autorevole e famosa in Europa e nel mondo e a lui che gli italiani hanno iniziato a dare fiducia in un periodo così complesso e delicato come quello che stiamo vivendo.

Mario Draghi uno degli uomini più potenti al mondo

Lo stipendio della Bce di Mario Draghi

Quanto guadagna Mario Draghi? Dallo scorso febbraio è Presidente del Consiglio in Italia e desta la curiosità di molti che vogliono sapere a quanto può ammontare lo stipendio di un uomo così potente. Draghi con l’incarico di Presidente della Bce guadagnava, nel 2018, 401,400 euro all’anno, mentre nel 2019 sempre con lo stesso incarico “solo” 339.950 euro. L’ ottobre dello scorso anno l’economista esce di scena lasciando il suo incarico di Presidente della Banca Centrale Europea ma non passano pochi mesi dalla nomina a Presidente del Consiglio in Italia. Preso in considerazione per il suo notevole percorso professionale è stato valutato uno dei pochi uomini in grado di risanare le condizioni economiche, in un Italia che sta attraversando un grave periodo di crisi economica e sociale a causa della pandemia Covid-19. Gli stipendi di Draghi sono presenti nei bilanci annuali della Bce, così i più curiosi possono conoscere in modo dettagliato la remunerazione dell’attuale Presidente del Consiglio. Nella guida della Bce nel corso dell’ultimo anno l’economista guadagnava 1,121,94 euro al giorno e quindi 7,814,94 euro alla settimana  per arrivare ad un compenso mensile di 33,995,00 euro, 339.950 euro all’anno. Senza dimenticare che i Membri del Comitato Esecutivo ed i Membri del Consiglio di Vigilanza dipendenti della Bce ricevono anche un’indennità  di residenza e rappresentanza. Mario Draghi beneficia  di una residenza per tutta la durata del suo mandato.

Mario Draghi e la carica di Presidente del Consiglio

Lo stipendio del Premier

Il Premier da quando detiene la carica di Presidente del Consiglio in Italia pare non percepisca uno stipendio molto alto a confronto di altri politici europei come Angela Merkel. In merito ad un incarico nato in un momento di grave crisi politica, a causa della caduta del governo Conte, Draghi riceve uno stipendio di 6,700 euro, 80.000 euro all’anno. Una cifra che risulta essere inferiore a quella percepita da deputati e senatori. Pare non ci sia traccia dello stipendio del Presidente fino a Marzo 2012 sul portale del Governo Italiano.

Mario Draghi un uomo facoltoso

Patrimonio immobiliare

Draghi e la moglie Serenella, compagna di una vita, dispongono di un patrimonio immobiliare esorbitante, non solo in Umbria ma anche a Roma e nel Veneto. La villa a Città della Pieve a Perugia   è composta di 24 vani e due magazzini. Sempre in Umbria Draghi e la moglie sono proprietari   di una trentina di terreni di circa 200 mila metri quadri, adibiti a pascolo, bosco e uliveti. La moglie Serenella, in Umbria, possiede anche un terreno di tremila metri quadri. Nel Veneto nella Noventa padovana i due coniugi hanno un’abitazione ed una cappella. La loro abitazione principale si trova a Roma, in viale Bruno Buozzi, dotata di due garage. Ad Anzio ancora un’altra abitazione di 7 vani con posto auto. Mentre a Stra in provincia di Venezia il Premier è possessore del terzo di una villa di 13 stanze e di 8 mila e 500 metri quadrati di terreno. Tanto per fare sognare i più curiosi. Attualmente Draghi vive con la moglie, esperta di letteratura inglese, a Città della Pieve, Perugia. I figli Federica e Giacomo lavorano, la prima come dirigente di una multinazionale delle biotecnologie, il secondo nel fondo speculativo LMR Partners.

Lauree honoris causa e onorificenze

Titoli e meriti

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, il 18 dicembre 2009 ha ricevuto la laurea honoris causa in “Scienze statistiche” presso l’Università degli studi di Padova. La sua capacità di affrontare problemi cruciali di policy, il 6 maggio 2003, lo ha portato a conseguire la laurea honoris causa in “Scienze Politiche e Relazioni Internazionali”, presso la Luiss Guido Carli. Ma i suoi meriti non si fermano qui ancora lauree honoris causa in: Giurispridenza (Bologna), Economia (Milano), master honoris causa in “Business Administration”( Fondazione Cuoa). Un uomo ricco di titoli meritati grazie alla sua determinazione e capacità intelletive che lo hanno portato a ricevere anche parecchie onorificenze tra le quali ricordiamo quelle di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2.000) e Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana(1991), non mancano le onorificenze straniere.

Più articoli dello stesso autore

Forza Italia a Milano, ecco la lista dei candidati: dentro Vedani e Bestetti. Santa Maria all’Urbanistica in caso di vittoria. Rumors

Milano, ecco la lista dei candidati di Forza Italia. E c'è attesa per il nome del candidato sindaco del centrodestra

Verona, il sindaco Federico Sboarina dalla Lega a Fratelli d’Italia. Tensioni nel Carroccio

Dopo l'addio del sindaco di Verona Federico Sboarina, direzione Giorgia Meloni, nella Lega salgono le tensioni. Si attende il nome per Milano

Dopo la terza ondata Covid le nostre città sono sicure? Nuova puntata di “The True Show” – VIDEO

Dopo la terza ondata Covid si riparte. Ma ci sono stati anche molti casi di violenza. Le nostre città sono sicure? Guarda “The True Show”

Notizie Correlate

Italia Europei 2021, i convocati per l’Italia: tutti i nomi

Attesa per vedere in campo i convocati dell'Italia agli Europei 2021 cresce: calcio d'inizio venerdì 11/6 alle 21 allo Stadio Olimpico di Roma contro la Turchia

Mario Draghi è di destra o di sinistra?

Mario Draghi ha formato il nuovo governo italiano su incarico del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. In molti si sono chiesti, all'indomani della nomina, se Mario Draghi è di destra o di sinistra