Lucia Annunziata lascia la Rai: “Non condivido l’operato del Governo”

Dopo Fabio Fazio e Serena Bortone data in uscita verso Discovery, la storica conduttrice di Mezz'ora in più Lucia Annunziata lascia la Rai

Dopo Fabio Fazio e Serena Bortone data in uscita verso Discovery, anche la storica conduttrice di Mezz’ora in più Lucia Annunziata lascia la Rai.

Lucia Annunziata lascia la Rai

Dopo Fabio Fazio e Serena Bortone (data in uscita verso Discovery) se ne va dalla Rai anche Lucia Annunziata. Una vita trascorsa tra le fila del servizio pubblico, Lucia Annunziata era un volto storico di Rai 3. Laureata in filosofia, ha lavorato per «il Manifesto» e per «la Repubblica» e il «Corriere della Sera», testate per le quali è stata corrispondente dagli Stati Uniti e dal Medio Oriente. L’apice della sua carriera, però, è arrivato appunto con il suo ingresso in Rai. Direttrice del TG3 (1996-98) e presidente della RAI dal 2003-04, dal 2005 era su Rai3 con il programma di informazione politica In mezz’ora che dal 2017 ha assunto la denominazione Mezz’ora in più.

Annunziata è anche stata la seconda donna dopo Letizia Moratti presidente della Rai, negli anni dal 2003 al 2004.

L’addio alla Rai

Il 25 maggio, dopo tantissimi anni alla guida di Mezz’ora in più, Lucia Annunciata dice addio alla Rai consegnando le sue dimissioni. “Arrivo a questa scelta senza nessuna lamentela personale: giudicherete voi, ora che ne avete la responsabilità, il lavoro che ho fatto in questi anni”. La conduttrice, quindi, annuncia le “dimissioni irrevocabili”.Non condivido nulla dell’operato dell’attuale governo, né sui contenuti, né sui metodi – aggiunge -. In particolare non condivido le modalità dell’intervento sulla Rai. Riconoscere questa distanza è da parte mia un atto di serietà nei confronti dell’azienda che vi apprestare a governare. Non ci sono le condizioni per una collaborazione”.