Live

Chi è Luca Morisi: guru social e papà della “Bestia” di Salvini

Luca Morisi, la mente dietro la "Bestia" e il successo sui social di Matteo Salvini, lascia il suo incarico. È indagato per cessione di droga.

La “Bestia” di Matteo Salvini ha perso il suo pezzo più importante: Luca Morisi. Chi è? Il professore universitario e consigliere della comunicazione online del leader leghista ha lasciato a sorpresa la guida dei canali social della Lega Nord. Fu lui a creare la “Bestia“, la squadra strategica alla base del successo sui social di Salvini e dell’ampia diffusione online delle idee del partito. Luca Morisi è quindi il guru del web del partito. Nella chat della Lega, Morisi si è congedato così: “Cari amici, mi avete scritto in tanti. Ringrazio tutti per l’interesse e l’amicizia: sto bene, non c’è alcun problema politico, in questo periodo ho solo la necessità di staccare per un po’ di tempo per questioni famigliari. Un abbraccio e ancora grazie“. Qualche giorno dopo emerge la vera motivazione: Luca Morisi viene indagato per cessione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Lascia Luca Morisi, chi è il padre della “Bestia” di Salvini

La notizia è stata diffusa inizialmente dall’Agenzia Adnkronos e poi confermata da fonti interne al partito. Luca Morisi e Matteo Salvini si separano dopo quasi dieci anni di collaborazione. Per il segretario federale della Lega si tratta senz’altro di una pesante perdita. È Luca Morisi, infatti, la mente dietro le principali strategie che han portato al prepotente successo comunicativo online del Capitano e della Lega. Tra i più importati c’è la creazione della “Bestia”, un team di esperti social con il compito di analizzare i trend e il sentiment degli utenti, per poi canalizzarli strategicamente a proprio favore. Oltre che per aver ispirato i post da “uomo comune” di Matteo Salvini, che lo ritraevano con gatti o nell’atto di mangiare pane e nutella, Luca Morisi è noto anche per aver postato nel 2019 una foto del leader leghista, al tempo Ministro dell’Interno, con in braccio un mitra. L’immagine, al tempo, fu molto controversa e generò una valanga di polemiche.

I motivi delle dimissioni: le indagini per cessione di droga.

Dopo la notizia delle sue dimissioni, cominciarono a circolare diverse teorie che ponevano dissidi interni di natura politica alla base dell’allontanamento di Luca Morisi, ora decisamente smentite. Poco dopo il suo congedo, è emersa la verità: Luca Morisi è indagato per cessione e detenzione di sostanze stupefacenti. L’ex responsabile della comunicazione online di Matteo Salvini sarebbe stato accusato da alcuni ragazzi del Veronese: Ci ha dato lui la droga”.  In seguito, è arrivata la risposta di Luca Morisi“Non ho commesso alcun reato ma la vicenda personale che mi riguarda rappresenta una grave caduta come uomo: chiedo innanzitutto scusa per la mia debolezza e i miei errori a Matteo Salvini e a tutta la comunità della Lega a cui ho dedicato gli ultimi anni del mio impegno lavorativo, a mio padre e ai miei famigliari, al mio amico di sempre Andrea Paganella a fianco del quale ho avviato la mia attività professionale, a tutte le persone che mi vogliono bene e a me stesso“. Anche Matteo Salvini ha commentato la vicenda, confermando il suo supporto per l’amico in difficoltà.