Live

Inps, assegno unico per i figli da 175 euro al mese: come funziona

Inps, assegno unico per i figli: come funziona? A chi spetta? Come si richiede? Tutte le informazioni per percepire il sussidio dello Stato.

Il Consiglio dei ministri ha approvato l’attuazione dell’assegno unico per i figli tramite decreto legislativo. Il provvedimento deve ancora passare al vaglio delle commissioni competenti delle Camere per il via libera definitivo. Eventualmente, sarebbe valido a partire dal 2022.

Inps, assegno unico per i figli, a chi spetta

Inoltre nella bozza del decreto sono previste maggiorazioni per categorie specifiche di persone, come famiglie in cui ci sono un elevato numero di figli, ragazzi disabili, o in base al reddito di entrambi i genitori.

Famiglie numerose

Nelle famiglie numerose, a partire dal terzo figlio è prevista una maggiorazione tra i 15 e gli 85 euro a figlio in base all’Isee. Dal 2022 inoltre sarà possibile ricevere una “maggiorazione forfettaria” da 100 euro al mese per i nuclei “con quattro o più figli”. Se entrambi i genitori lavorano è prevista un’ulteriore maggiorazione da 30 euro al mese per ciascun figlio, sempre in proporzione all’Isee. Mentre altri 20 euro al mese per ciascun figlio arriveranno alle mamme under 21, indipendentemente dal reddito.