Un governo Draghi bis è possibile? L’ipotesi su cui lavora Matteo Renzi

Matteo Renzi è stato il primo a mettere in campo la possibilità di un governo Draghi bis. Ma di cosa si tratta?

Un governo di Mario Draghi rinnovato, già soprannominato Draghi bis, è possibile? Su questa ipotesi starebbe cercando di lavorare Matteo Renzi.

Un governo Draghi bis è possibile? L’ipotesi su cui lavora Matteo Renzi

Dopo le dimissioni di Mario Draghi consegnate al consiglio dei ministri, Matteo Renzi è stato il primo a mettere in campo la possibilità di un Draghi bis. Ma di cosa si tratta? Il governo guidato di Mario Draghi, fino ad ora, era sostenuto da quasi tutto l’arco parlamentare e soprattutto dai partiti principali: Pd, M5s, Forza Italia, Lega, Italia Viva e forze di centro come Coraggio Italia. 

Con l’ipotesi messa in campo da Matteo Renzi dopo le dimissioni di Draghi, il nuovo governo dovrebbe rinnovarsi con l’uscita del Movimento cinque stelle.

Ciò vorrebbe dire, ovviamente, puntare ad un rimpasto di Governo. A ciò va aggiunto che Mario Draghi mercoledì prossimo si presenterà alle Camere per spiegare la sua scelta delle dimissioni. In questo arco di tempo, Mario Draghi potrebbe ripensarci oppure contrattare condizioni diverse con le forze politiche per continuare il percorso politico

Le dimissioni di Draghi

Mario Draghi questa sera rassegnerà le dimissioni perchè sarebbe venuto meno il patto fiducia alla base dell’azione dell’esecutivo”.

Dal mio discorso di insediamento in Parlamento – ha affermato Mario Draghi – ho sempre detto che questo esecutivo sarebbe andato avanti soltanto se ci fosse stata la chiara prospettiva di poter realizzare il programma di governo su cui le forze politiche avevano votato la fiducia. Questa compattezza è stata fondamentale per affrontare le sfide di questi mesi. Queste condizioni oggi non ci sono più”.