Live

Genova, festino abusivo sullo yacht: uomo beccato in mutande a bordo. Il video diventa virale

A Genova scoperto un festino abusivo su uno yacht ormeggiato al Porto Antico. Il proprietario in quel momento si trovava in vacanza nel Trentino

Scoperto a Genova un festino abusivo su uno yacht ormeggiato al Porto Antico. Il proprietario in quel momento si trovava in vacanza nel Trentino.

A Genova festino abusivo sullo yacht: un uomo scoperto in mutande a bordo

Festino abusivo scoperto su uno yacht ormeggiato al Porto Antico di Genova dopo una serata in un locale della zona.

Il giorno dopo, ripreso da un amico del proprietario sembra una scena del film “Una notte da leoni”. Il proprietario della barca, un imprenditore genovese, era ignaro di ciò che stesse accadendo sulla sua barca, essendo lontano, in vacanza in Trentino.

Lo scopre soltanto grazie alla segnalazione di un vicino di barca che becca tre persone- due uomini e una donna – e avvisa una pattuglia della Guardia di Finanza. Ma soprattutto gira una serie di video, in cui si vedono i protagonisti “abusivi”, imbarazzati e in mutande: il video diventa virale e in poche ore fa il giro del web. Il filamto che ha fatto più visualizzazioni riprende un uomo in mutande che imbarazzato viene insultato e schiaffeggiato dall’amico del proprietario della barca.

Beccati ubriachi due uomini e una donna dal vicino di barca. L’uomo in mutande implora di «non fargli male». Il video è virale.

Dopo una serata abusiva di musica alto volume e tanto alcol, il vicino, sorpreso dal frastuono, prima avvisa il proprietario e poi il giorno dopo decide di andare sull’imbarcazione riprendendo il tutto il suo cellulare.

Lì scopre una ragazza che dorme sul letto matrimoniale e un uomo in salotto mentre beve una birra in mutande. «Cosa ci fai qui? Vieni subito fuori!», gli intima.

L’uomo, intimorito, si scusa più volte, chiede di potersi vestire, lo implora di «non fargli male». Una scena piuttosto surreale, che viene ripresa integralmente con il telefonino e qualche ora dopo finisce sul web.

 

Festino abusivo sullo yacht: interviene la Guardia di Finanza

Il mattino seguente, interviene anche la Guardia di Finanza che identifica gli abusivi davanti al galeone del porto antico. Ora i militari attendono che il proprietario della barca rientri dalle vacanze per presentare denuncia.