Francesca Della Valle, chi è la compagna di Lando Buzzanca: “Ucciso dalla 604”

Chi è la compagna di Lando Buzzanca, Francesca Della Valle. La giornalista è da tempo in lotta con i figli dell'attore: "Lo hanno ucciso con la 604".

Chi è la compagna di Lando Buzzanca, Francesca Della Valle. La giornalista, al fianco dell’attore dal 2016, ha lanciato accuse pesanti dopo la sua morte: “Ammazzato dalla legge 6/04, denuncerò chi lo ha abbandonato”.

Chi è Francesca Della Valle, compagna di Lando Buzzanca

Nata il 14 luglio 1970, Francesca Della Valle ha 52 anni ed è una giornalista italiana nota soprattutto in quanto compagna di Lando Buzzanca, celebre attore scomparso il 18 dicembre 2022 all’età di 87 anni. Nel corso della sua carriera ha lavorato in diversi ruoli nel mondo dello spettacolo e dell’informazione, con collaborazioni sia con Mediaset che con la Rai. Ha lavorato come conduttrice, editrice ed autrice SIAE. Si è inoltre occasionalmente messa in gioco come attrice musicista.

Ha una laurea in Lettere e filosofia e un diploma in solfeggio e dettato musicale per pianoforte. Ha inoltre lavorato come docente di letteratura, storia e storia dell’arte. Della Valle ha conosciuto Buzzanca nel 2016, sei anni dopo la morte di sua moglie, Lucia Peralta. Nonostante ben 35 anni di differenza il loro amore era solidissimo. Ha una pagina Instagram dove ha spesso condiviso scatti che la ritraggono insieme all’attore.

La rabbia dopo la morte dell’attore: “Ucciso dalla 604, sporgerò denuncia”

Nel corso degli ultimi mesi Francesca Della Valle ha lottato con le unghie e con i denti contro il ricovero in una RSA di Lando Buzzanca. La giornalista porta avanti da tempo una guerra mediatica contro i figli dell’attore e ha criticato pesantemente l’applicazione della legge 6/04. Per Della Valle, Buzzanca è stato ricoverato contro la sua volontà su disposizione dell’amministratore di sostegno: “Gli amministrati, per colpa di questa legge,  anziché avere un amministratore che pensa al loro bene, vengono di fatto annientati e isolati”.

L’attore, da tempo in lotta con la demenza senile, è morto in un Centro di Riabilitazione del Policlinico Gemelli, dove era ricoverato in seguito ad una caduta. Una morte per la quale la sua compagna ritiene responsabili i figli, che avrebbero abbandonato il padre in una casa di cura per i propri interessi: “Lando è stato ammazzato e voi, pubblico onesto, lo sapete. Era pericoloso, ormai! L’applicazione della legge 6/04, voluta dalla famiglia “amorevole”, lo ha condotto in un Hospice, luogo di morte. Io non mi fermo, non temete! Continuerò perché sia fatta giustizia. Lo devo a Lando, lo devo agli 800 mila amministrati, lo devo al suo pubblico”. Della Valle è pronta ad arrivare in tribunale: “Denuncerò chi lo ha abbandonato”.