Firenze, vuole restituire un cellulare ma viene denunciato per furto

Voleva rendere il cellulare che era stato smarrito vicino allo stadio, ma quando si è presentato ha trovato ad attenderlo la polizia

Voleva rendere il cellulare che era stato smarrito vicino allo stadio Artemio Franchi, ma quando si è presentato ha trovato ad attenderlo la polizia. Ed è stato denunciato. Brutta disavventura per un muratore 41enne di origini rumene.

Rende il cellulare al proprietario ma viene denunciato

L’uomo adesso è nei guai, con la denuncia di furto. Aveva trovato il cellulare acceso per strada, ma ad accusarlo di furto è stato lo stesso proprietario del telefono con il quale aveva fissato un appuntamento per restituirlo.

A raccontare la storia è La Nazione, che spiega come il 41enne fosse riuscito a contattare il proprietario dopo vari tentativi, dandogli alla fine appuntamento all’esterno di un ristorante. Peccato che insieme al proprietario ci fossero ad attenderlo anche le forze dell’ordine.

“Sono onesto”, le parole dell’uomo che ha restituito il cellulare

“Sono onesto ma adesso rischio il processo”, spiega il manovale, che tuttavia dovrà presentarsi davanti al giudice cercando di discolparsi dall’accusa di essersi impossessato del dispositivo la sera prima in un bar fuori Firenze.

“Stavo andando a lavoro – ha raccontato – quando ho visto un cellulare per terra, in mezzo alla strada. Mi son detto: ‘Magari ci passa sopra un’auto e lo spacca’. Così l’ho preso, lasciandolo acceso in attesa della chiamata del proprietario. Mi ha chiamato qualche ora dopo, ma è venuto con la polizia”.