Elezioni politiche 2022, tutti i flop: ecco i politici non rieletti

Alle elezioni politiche 2022 vi sono diversi flop di nomi illustri, che non sono riusciti a rientrare in Parlamento

Alle elezioni politiche 2022 vi sono diversi flop di nomi illustri, che non sono riusciti a rientrare in Parlamento. Ma chi sono i nomi illustri trombati alle elezioni politiche?

Elezioni politiche 2022, tutti i flop

Alle elezioni politiche 2022, oltre al risultato del centrodestra, spiccano sicuramente diversi nomi che non sono stati più rieletti all’interno del parlamento italiano. Nomi che non rivedremo più nella prossima legislatura, ad esempio, sono il ministri degli esteri uscenti Luigi Di Maio, il viceministro degli esteri Manlio Di Stefano, la viceministro dell’economia Laura Castelli, l’ex ministra Teresa Bellanova, l’ex ministra Lucia Azzolina e l’ex corsista Stefania Prestigiacomo.

Dalle ultime notizie, anche il senatur leghista Umberto Bossi pare fuori dal parlamento assieme ad Emanuele Fiano del partito democratico.

Altri nomi illustri fuori dal parlamento

Tra i nomi che non sono riusciti ad agguantare la rielezioni, oltre gli ex ministri già citati, sono Mario Adinolfi di Alternativa per l’Italia, Simone Di Stefano, la madrina dei diritti Monica Cirinnà, la leader di +Europa Emma Bonino. Altri nomi che non ce l’hanno fatta sono Pippo Civati, il leghista Pillon, Stefano Ceccanti e l’ex presidente dei senatori del Pd Andrea Marcucci.

Anche Vittorio Sgarbi, sconfitto da Pier Ferdinando Casini al collegio uninominale, non ha ottenuto un seggio in Parlamento. Luigi de Magistris, ex sindaco di Napoli e leader di Unione Popolare, si è fermato all’1,4 per cento e anche ItalExit di Gianluigi Paragone non è riuscito a raggiungere la soglia del 3%. Nulla da fare anche per  l’epidemiologo Pierluigi Lopalco candidato in Salento, battuto dal leghista Roberto Marti.