Live

Elezioni: c’è davvero l’obbligo di Green Pass?

È necessario il Green Pass per votare alle elezioni del 3 e 4 Ottobre? Ecco spiegate le regole e gli obblighi da rispettare per accedere ai seggi.

Il e il 4 Ottobre per oltre 12 milioni di italiani si svolgeranno le elezioni amministrative e regionali. Saranno chiamati a votare per rinnovare le amministrazioni di ben 1349 Comuni, tra cui 6 capoluoghi di regione e 14 capoluoghi di provincia. In un periodo in cui a causa della pandemia l’accesso ad attività e luoghi pubblici è spesso limitato, sono in molti a chiedersi se il Green Pass sarà necessario per votare alle elezioni. 

Elezioni: serve il Green Pass per votare?

Il Green Pass non sarà per accedere ai seggi, se non per scrutatori e rappresentanti di lista, cui sarà richiesto il Green Pass in caso di ballottaggio il 17-18 Ottobre. Sarà, tuttavia, obbligatorio indossare la mascherina sia per gli elettori che per ogni altro soggetto avente diritto di accesso al seggio. I presidenti e gli scrutatori del seggio dovranno cambiare la mascherina ogni 4-6 ore, o comunque ogni volta che risulti umida o sporca. Agli elettori è richiesto di rispettare delle basilari regole di prevenzione, e quindi di astenersi dal recarsi al seggio nei seguenti casi:

  • in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5°C;
  • nel caso in cui sia stati in quarantena negli ultimi 14 giorni;
  • in caso si sia stati in contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.

Al momento dell’accesso al seggio l’elettore dovrà procedere all’igienizzazione delle mani. Dopo la procedura di identificazione, prima di ricevere la scheda e la matita, l’elettore dovrà nuovamente igienizzarsi le mani. È inoltre consigliata un’ulteriore igienizzazione prima di lasciare il seggio, una volta completate le operazioni di voto.

Elezioni 3-4 Ottobre, vota anche chi è ricoverato e in quarantena

Anche agli elettori positivi o attualmente in quarantena sarà dato modo di votare. Nelle strutture sanitarie ospitanti reparti Covid-19 da almeno 100 posti letto, sono istituite specifiche sezioni ospedaliere, cui potranno accedere i pazienti che siano elettori del Comune dove è ubicata la struttura. Per le strutture con meno di 100 posti letto, sono previsti appositi seggi specialiAi presidenti e scrutatori di queste sezioni sarà richiesto il Green Pass. Per gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare, quarantena o isolamento fiduciario, è previsto il voto domiciliare. Gli elettori in quarantena dovranno fare apposita richiesta al proprio Comune di residenza per iscriversi all’elenco ammessi al voto domiciliare.