Dl Aiuti, 5 stelle verso uscita dall’aula (ma si spera nel segnale di Draghi)

Dl Aiuti, 5 stelle più verso l'uscita dall'aula. Ma il consiglio nazionale del Movimento Cinque stelle si riunirà ancora in serata

I 5 stelle al senato voteranno la fiducia sul Dl Aiuti? La questione è ancora sul tavolo di Giuseppe Conte e agita i gruppi parlamentari. Giuseppe Conte non vorrebbe rompere ma il gruppo al Senato è più dell’idea di rompere con Mario Draghi.

Dl Aiuti, 5 stelle verso uscita dall’aula (ma si spera nel segnale di Draghi)

Il consiglio nazionale del Movimento Cinque stelle si riunirà ancora in serata, poi sarà la volta di un’assemblea congiunta tra deputati e senatori.

“Sento Draghi e vi aggiorno…”. avrebbe detto il leader del M5s Giuseppe Conte dopo 5 ore di riunione in mattinata. Dalla riunione della mattina sono emerse tre linee possibili: nessun voto al dl Aiuti; ok alla fiducia; voto contro la fiducia al governo. A prevalere, secondo fonti Adnkronos, sarebbe la linea della non partecipazione al voto in Aula. In serata l’assemblea congiunta di deputati e senatori deciderà la linea da tenere.

L’opzione di Conte

La volontà dell’ex premier Giuseppe Conte, al momento, sarebbe quella di far cadere il governo – pur non votando il dl aiuti- in attesa delle risposte al documento presentato mercoledì scorso. Per ora Conte non avrebbe aggiornato ancora i suoi, ma aspetta dal premier Draghi “un segnale chiaro”.