Decreto di Putin: “centrale Zaporizhzhia è della Russia”

La centrale di Zaporizhzhia torna a far discutere perchè Putin, con un decreto, ha decretato che la centrale nucleare ucraina è ormai russa

Continua la situazione difficile tra Russia e Ucraina, e al centro del contendere c’è la centrale di Zaporizhzhia.

Decreto di Putin: “centrale Zaporizhzhia è della Russia”

La centrale nucleare di Zaporizhzhia torna a far discutere la politica russa; questo perchè Putin, con un decreto, ha decretato che la centrale nucleare ucraina è ormai russa, e il presidente russo avrebbe anche firmato un decreto. Nel decreto, che prevede l’inserimento della centrale nucleare di Zaporizhzhia tra le strutture di proprietà della Federazione russa, come riporta Tass, si riporta che.

«il governo della Federazione Russa dovrebbe garantire che le strutture nucleari della centrale nucleare di Zaporizhzhia e altre proprietà necessarie per l’attuazione delle sue attività siano inserite nella proprietà federale».

Prima di Zaporizhzhia, il Donbass

Prima di Zaporizhzhia, ancora aperta è la questione del Donbass dopo i referendum che sono stati fatti. “I risultati dei referendum a favore dell’annessione a Mosca delle quattro regioni ucraine di Donetsk, Lugansk, Kherson e Zaporizhzhia – ha fatto sapere Putin – non verranno messi in discussione perché le consultazioni sono state perfettamente trasparenti, convincenti e oggettive».

così il presidente russo Vladimir Putin, citato dalla Tass. «La situazione in Donbass – ha aggiunto – sarà stabilizzata. La Russia potrà far sviluppare questi territori tranquillamente».