Dania Mondini del Tg1 contro i dirigenti della Rai, la denuncia. Cos’è successo?

Dania Mondini del Tg1 ha deciso di denunciare i dirigenti della Rai per dei fatti successi nel 2018. Curioso e singolare il caso.

Dania Mondini del Tg1 ha deciso di denunciare i dirigenti della Rai per i fatti successi nel 2018. Molto singolare l’accusa mossa da parte della giornalista che ha trovato anche la strada spianata dalla Procura di Roma.

Dania Mondini del Tg1 contro i dirigenti della Rai, la denuncia

La giornalista e conduttrice del Tg1 Dania Mondini ha denunciato cinque dirigenti della Rai. I fatti risalgono al 2018 e addirittura il caso è finito in Procura, a Roma, e il pubblico ministero ha aperto un fascicolo per stalking: nel mirino cinque “giornalisti-dirigenti” indicati dalla Mondini.

Si tratta di Filippo Gaudenzi, Marco Betello, Piero Felice Damosso, Andrea Montanari e Costanza Crescimbeni.

Cos’è successo?

La Mondini avrebbe denunciato perché vittima di essere stata messa  in una stanza con un collega che ha problemi di flatulenza. Secondo la giornalista, sarebbe state demansionata e spostata accanto a un collega accusato di non riuscire a trattenere peti ed eruttazioni. La Mondini non ha accettato il cambio ruolo e oppone un rifiuto “motivato all’ordine di servizio”,  per contro – secondo la ricostruzione dell’accusa – subisce altre ritorsioni: le vengono affidati servizi brevi e di minore importanza, viene aggredita verbalmente a causa di piccoli errori commessi durante la conduzione del tg.

Tuutavia, la procura ha deciso di chiedere l’archiviazione del caso: non c’è stalking bisogna valutare, al massimo, l’ipotesi di mobbing. Nonostante ciò, secondo Repubblica,  il pg Marcello Monteleone decide di continuare a indagare per stalking i 5 giornalisti della Rai.

 

LEGGI ANCHE: Come saranno i talk della Rai? Senza ingerenze di agenti. In anteprima la proposta di risoluzione della Commissione Vigilanza Rai