Costo benzina aumenta e raggiunge i 2 euro: Salvini annuncia intervento in Cdm

Costo benzina è in aumento con speculazioni alle stelle. Il governo collaborerà con la Guardia di Finanza per dare una sterzata.

Costo benzina è in continuo aumento così come le speculazioni. Il vicepremier Matteo Salvini ha fatto sapere che l’esecutivo prenderà provvedimenti con controlli che già sono stati annunciati. I vertici della Guardia di Finanza incontreranno Giorgia Meloni. I prezzi intanto sono saliti alle stelle superando in alcuni casi anche i due euro a litro.

Costo benzina aumenta e raggiunge i 2 euro

Il costo del carburante, in particolare quello di benzina e diesel, continua ad aumentare e in alcuni casi ha raggiunto anche i due euro. Secondo il sito Quotidiano Energia, infatti, il prezzo medio della benzina servito è salito a 1,965 euro al litro, quello del diesel è arrivato a 2,023 euro.  In autostrada poi i prezzi salgono ancora. Secondo il sito di energia Staffetta Quotidiana, la benzina in modalità servito sale a 2,171 euro, il self costa 1,912 euro al litro. Per il gasolio in autostrada si spendono 1,963 euro al litro per il self e 2,223 per il servito.

Salvini annuncia intervento in Cdm

Il ministro delle Imprese Adolfo Urso ha annunciato controlli e ha parlato di “casi eclatanti e non giustificabili”. L’esponente dell’esecutivo ha spiegato che sul caro carburante “abbiamo coordinato una duplice azione per stroncare la speculazione”.

“Ragioneremo se, fra guerra, caro materiali e caro materie prime, sia il caso di intervenire e ci siano denari per farlo” ha detto ieri il vicepremier, Matteo Salvini. “Sono contento che ci siano dei controlli a tappeto, perché anche in questo caso, come nel caso del gas e della luce, qualcuno ne sta approfittando”.

Intanto Palazzo Chigi ha fatto sapere che i vertici della Guardia di Finanza incontreranno il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti per cercare di dare una sterzata a queste speculazioni.

 

LEGGI ANCHE: Caso Orlandi, il Vaticano riapre le indagini: le novità e la reazione della famiglia