Live

Cos’è l’Endometriosi, la malattia di Guenda Goria e Giorgia Soleri

Cos'è l'Endometriosi? Una malattia invalidante e senza cura che colpisce le donne. Ne soffrono Giorgia Soleri e Guenda Goria, entrambe operate

Cos’è l’Endometriosi? È una malattia che interessa le donne. È causata dall’accumulo anomalo di cellule endometriali, che dovrebbero trovarsi esclusivamente all’interno dell’utero, al di fuori di esso. A tale anomalia consegue un’infiammazione cronica che si manifesta tramite forti dolori. Dell’Endometriosi non si parla spesso. Addirittura la diagnosi arriva con parecchi anni di ritardo, perché molte donne non vengono credute anche dagli stessi medici. Ma a soffrirne sono in tante. Di recente sono tante operate di Endometriosi Giorgia Soleri e Guenda Gloria. 

Cos’è l’Endometriosi: sintomi, diagnosi e cure

Ecco cos’è l’Endometriosi: una malattia causata dall’accumulo anomalo di cellule all’esterno dell’utero. Tale patologia si manifesta con svariati sintomi. Il più comune è un intenso dolore pelvico che si palesa in alcuni momenti. Durante il periodo mestruale e premestruale, nel periodo dell’ovulazione, ma anche in occasione di rapporti sessuali. Molte donne affette dalla malattia lamentano anche una stanchezza fisica cronica.

La diagnosi dell’Endometriosi non è semplice. Per una corretta indagine è necessario rivolgersi a un centro specializzato, per poi operare delle specifiche visite. Da quelle ginecologiche, a esplorazioni rettali.  Sono anche utili risonanze magnetiche, ecografie pelviche transvaginali ed esami del sangue specifici.

L’unica terapia riconosciuta oggi come veramente efficace è l’asportazione tramite intervento chirurgico dell’endometrio in laparoscopica, senza intaccare l’apparato genitale riproduttivo della paziente. Si tratta di un’operazione poco invasiva, che punta a rimuovere tutti i focolari presenti all’esterno dell’utero, ma che può essere ripetuta più volte nel tempo. Altre cure sono invece impiegate per attenuare i forti dolori causati dalla malattia. La soluzione più adottata è l’assunzione di progestinici che tuttavia hanno numerosi effetti collaterali e che in alcun modo coadiuvano la guarigione.

Endometriosi: la malattia di Giorgia Soleri

Giorgia Soleri, influencer, modella, nonché fidanzata di Damiano dei Maneskin, è affetta da vulvodinia. Da tempo tiene delle rubriche quotidiane sui social in cui divulga le proprie conoscenze in merito, aiutando quante come lei soffrono di tale patologia nell’affrontare le difficoltà, ma anche spiegando in poche parole che cos’è l’Endometriosi. Il 19 agosto è stata finalmente operata, evento che lei stessa ha poi commentato su Instagram. 

Essere qui oggi è una vittoria. e non perché voglia usare quella retorica guerresca che tanto odio dove la malattia è una battaglia da affrontare e il malato un guerriero con addosso la responsabilità della proprio guarigione. No, affatto. È una vittoria perché da domani avrò la possibilità di conoscere un corpo nuovo, che non ho mai avuto la possibilità di vivere: un corpo senza dolori. L’Endometriosi fa parte di me da talmente tanto tempo che non so più nemmeno cosa sia mio e cosa sia suo. Questa operazione è una vittoria perché, da domani, potrò provare a riprendermi una vita che mi appartiene e che per troppo tempo non ho vissuto: la mia”. 

Endometriosi: Guenda Goria in ospedale

A soffrire di endometriosi è anche Guenda Goria, ex protagonista del Grande Fratello Vip. Lei ha di recente postato su Instagram alcuni scatti che la ritraggono in ospedale, pronta a sottoporsi all’intervento. “È arrivato il giorno del mio ricovero – annuncia ai followers – Lo aspetto da un po’ di mesi ma quando mi hanno chiamata, poco prima del mio debutto teatrale, per dirmi che era arrivato il momento, ho iniziato ad avere un po’ d’ ansia. Non ero certa di voler condividere questo momento, ma credo che parlarvi della malattia possa essere d’ aiuto a tante donne. Io soffro di endometriosi. È una patologia che colpisce tantissime donne (1 su 10 circa), e che troppo spesso non viene diagnosticata. Può colpire molti organi e compromettere gravemente la salute per chi ne soffre. Non c’è cura, bisogna imparare a conviverci. Domani sarà un po’ come il primo giorno di scuola per me, pensatemi”.