Cos’è la sindrome di Asperger? Chi sono i vip che ne soffrono?

Cos'è la sindrome di Asperger: in alcuni casi può rappresentare persino una forza ed essere vissuta in modo positivo.

Cos’è la sindrome di Asperger: è molto diffusa soprattutto in tenera età ma i casi dei vip ci ricordano che può arrivare anche in tarda età ma soprattutto essere sfruttata come un vantaggio in alcuni casi.

Cos’è la sindrome di Asperger

La sindrome di Asperger fa parte dei “disordini pervasivi dello sviluppo”, ovvero quel gruppo di malattie che riguardano il comportamento e la socialità. Si manifesta nei bambini fra i 4 e gli 11 anni di età ed è più frequente nei maschi.

La sindrome prende il nome dal pediatra viennese Hans Asperger, che all’inizio del Novecento descrisse il comportamento di quelli che egli stesso definì “piccoli professori”, ovvero bambini dal carattere solitario, goffi nei movimenti, che stavano spesso isolati dai loro coetanei e avevano difficoltà a comunicare e a relazionarsi con gli altri, ma che, al tempo stesso, coltivavano i loro interessi (musica, scienza, letteratura, matematica, collezionismo) con una dedizione particolare, fino a diventare dei veri e propri esperti.

Chi sono i vip con la sindrome

Sono diversi i vip che soffrono della sindrome di Asperger. Vengono da mondi, epoche, interessi diversi.

  • L’ultimo caso più evidente è quello della diciottenne svedese Greta Thunberg, tra le più agguerrite attiviste ambientali dei nostri giorni.
  • Anthony Hopkins venne diagnosticata la sindrome di Asperger in età avanzata a seguito di alcuni problemi coniugali.
  • Si sospetta che anche Albert Einstein sia stato affetto dalla sindrome.

  • La scrittrice Susanna Tamaro ha voluto raccontare la propria esperienza nel libro La mia vita con l’Asperger.
  • Il regista Tim Burton diede voce in Edward mani di forbice a una serie di dinamiche personali legate all’Asperger. Ne diede a suo tempo conferma l’ex-moglie e nota attrice Elena Bonham Carter.
  • Sono noti gli episodi di disagio sociale, isolamento e sofferenza psicologica che afflissero l’assoluto genio pittorico di Vincent Van Gogh.
  • Anche lo scienziato e filosofo inglese Isaac Newton è un presunto caso di Asperger.
  • Il crittografo e matematico Alan Turing fu decisivo nella decifrazione dei codici impiegati dai nazisti durante i bombardamenti di Londra.
  • Il musicista Amadeus Mozart pare sia stato in qualche modo facilitato proprio dall’Asperger di cui il musicista soffriva.
  • Lo scienziato Charles Darwin è un altro personaggio storico affetto dalla sindrome.