Cos’è il solstizio d’inverno? Significato, data, ore di luce

Cos’è il solstizio d’inverno, il giorno in cui inizia l'inverno. Una data dettata non dalle temperature ma dal posizionamento del sole

Cos’è il solstizio d’inverno: il 21 dicembre inizia l’inverno dal punto di vista astronomico. Dal punto di vista meteorologico l’inverno sembra arrivato già da diverse settimane.

Cos’è il solstizio d’inverno: significato

Il termine solstizio deriva dal latino e significa “sole fermo”. Nel giorno del solstizio d’inverno, infatti, il sole smette di calare rispetto all’equatore celeste, per poi invertire il suo cammino e ricominciare a regalare più ore di luce.

Arriva anche a toccare il punto più basso all’orizzonte: a mezzogiorno la sua altezza è minima rispetto al resto dell’anno. Si trova nel punto maggiormente vicino alla Terra, solo che i suoi raggi arrivano molto inclinati ed è per questo che fa più freddo.

Il solstizio d’inverno: data

Generalmente il solstizio cade il 21 o il 22 dicembre e ogni anno il solstizio tarda di 5h 48min 46s e si riallinea forzosamente ogni quattro anni, in corrispondenza dell’anno bisestile, introdotto allo scopo di evitare la progressiva divergenza dell’anno solare da quello civile (un anno dura, infatti 365 giorni ore, 9 minuti e 10 secondi), proprio per questo il solstizio può cadere il 21 o anche il 22 dicembre.


In rarissimi casi il solstizio può cadere il 20 o il 23 dicembre: l’ultima volta che un solstizio di inverno è caduto il 23 dicembre era il 1903, la prossima volta dovrebbe essere dopo il 2300.

Le ore di luce

Il solstizio segna il momento in cui il Sole si trova direttamente sopra al Tropico del Capricorno a una latitudine di 23,5 gradi sud, ovvero alla sua massima distanza al di sotto dell’equatore celeste: l’arco diurno descritto dal Sole nel suo percorso apparente da sud-est a sud-ovest è il più corto, ed ecco perché sperimentiamo meno ore di luce.

Nel giorno del solstizio d’inverno, il Sole sorge nel punto più meridionale dell’orizzonte est e culmina a mezzogiorno alla minima altezza: nel nostro emisfero, questo giorno corrisponde al minimo dell’irradiamento solare.

In Italia ci saranno meno di 9 ore di luce (8 ore e 46 a Milano, qualche minuto in più a Roma, il minutaggio esatto varia a seconda della latitudine). Alle latitudini più settentrionali del Pianeta il Sole non fa quasi in tempo a sorgere che è già avviato al tramonto.

Il time-lapse che vedete qui sotto mostra il cammino apparente del Sole durante il solstizio invernale a Stoccolma, in Svezia (poco più di 7 gradi sotto il Circolo Polare Artico).