Come sta Daniel Passarella: la verità sullo stato di salute dell’ex viola

Come sta davvero Daniel Passarella? L'ex campione della Fiorentina è finito al centro di voci a causa del suo stato di salute: qual è la verità?

Come sta Daniel Passarella: l’ex difensore della Fiorentina soffre di una grave malattia. Secondo diversi giornali, tra cui il quotidiano argentino Olé, l’ex campione viola soffrirebbe di una malattia neurodegenerativa. La sua famiglia, tuttavia, smentisce le voci: qual è la verità?

Come sta Daniel Passarella: le condizioni di salute dell’ex difensore viola

In questi giorni sono emerse voci preoccupanti sulle condizioni di salute di Daniel Passarella, ex difensore argentino e uno dei più grandi campioni ad aver vestito la maglia della Fiorentina.

Per il quotidiano Olé l’ex capitano dell’Argentina Campione del Mondo nel 1978, oggi 69enne, soffrirebbe di una grave malattia neurodegenerativa simile alla SLA, condizione di cui soffriva anche suo padre. L’articolo di Olé dipinge un quadro drammatico. L’ex dirigente sportivo pare faccia fatica ad uscire di casa. A quanto pare, Passarella non può allontanarsi troppo in quanto, a causa della sua condizione, rischierebbe di dimenticarsi la strada e perdersi. L’articolo riporta anche la sconsolata testimonianza di un suo amico: “Non è più il Passarella che conoscevamo.

Ora è un altro Daniel”. Tanti i messaggi di sostegno per Passarella, tra cui anche un tweet della Viola: “Sempre al tuo fianco. Forza Caudillo”.

La smentita della famiglia: “È solo depresso”. Qual è la verità?

I familiari di Passarella hanno subito smentito le voci giornalistiche sulle sue condizioni di salute. L’ex calciatore starebbe comunque soffrendo di una malattia, ma nulla di legato alle patologie neurodegenerative. Lo spiegano così in un comunicato ufficiale: “Nelle ultime ore sono state citate diverse malattie di Daniel come il parkinson, la SLA o l’alzheimer, ma noi neghiamo tutto. Passarella sta solo attraversando un periodo di tristezza, con segni di depressione dovuti alla situazione pandemica che sta vivendo il nostro pianeta“.

Lo conferma anche il suo ex compagno di squadra Giancarlo Antognoni, uno dei tanti ex giocatori viola preoccupati dalle notizie che si sono messi in contatto con la sua famiglia. “Ho letto anche io la notizia.” -spiega Antognoni a La Nazione“Subito mi sono messo in contatto con l’Argentina. È vero, ha qualche problemino, ma non come si sta dipingendo tutto il quadro. Non è grave come si dice. Lui è un lottatore vero e sono sicuro che supererà questo momento.

Non siamo più ragazzini e qualche acciacco può accadere”.