Colloqui di Pace Russia-Ucraina, gli Usa: “Non ci saranno senza Kiev”

Uno spiraglio per i colloqui di pace esiste, ma gli Stati Uniti "non avranno discussioni con la Russia sulla pace in Ucraina senza Kiev"

Nuovi colloqui di pace in merito alla guerra in Ucraina sono possibili, anche alla luce del g20? Pare che uno spiraglio esista, ma gli Stati Uniti “non avranno discussioni con la Russia sulla pace in Ucraina senza che Kiev ne sia parte”.

Colloqui di Pace, gli Usa: “Non ci saranno senza Kiev”

Gli Stati Uniti non avranno discussioni con la Russia sulla pace in Ucraina senza che Kiev ne sia parte.

È quanto ha ribadito, nella giornata di venerdì 18 novembre, il portavoce del Consiglio per la Sicurezza Nazionale americano John Kirby. Sempre in merito a questo, Kirby ha poi aggiunto che “non stiamo partecipando a discussioni sulla fine della guerra con la Russia. Ci affidiamo a Zelensky, spetta a lui decidere quando”.

Macron e l’appello per la pace ai paesi asiatici

Il presidente francese Emmanuel Macron, sempre in merito a questo inizio di un colloquio di pace, ha lanciato un appello ai Paesi dell’Asia Pacifica di unirsi al “consenso crescente” contro la guerra in Ucraina, sottolineando che questo conflitto coinvolge indirettamente anche loro.

La priorità numero uno della Francia è quella di contribuire alla pace in Ucraina – ha infatti sottolineato il presidente francese – e cercare di avere una dinamica mondiale per mettere pressione sulla Russia. Bisogna lavorare a stretto contatto con la Cina, l’India, tutte le regioni, il Medio Oriente, l’Africa, l’America Latina per creare un consenso crescente dicendo: questa guerra è anche un vostro problema”.