Cieli aperti in Arabia Saudita, spazio aereo aperto a tutte le compagnie

Arabia Saudita, aperti gli spazi aerei a tutte le compagnie, comprese quelle israeliane. Joe Biden: "Decisione Storica".

Arabia Saudita, spazio aereo aperto per tutte le compagnie, comprese quelle israeliane. L’annuncio arriva dall’Ente per l’Aviazione Saudita. Un momento di riavvicinamento che il Presidente U.S.A. Joe Biden definisce “una decisione storica”.

Arabia Saudita, spazio aereo aperto per tutte le compagnie

L’Arabia Saudita ha deciso di aprire il proprio spazio aereo a “tutte le compagnie aeree che soddisfano i requisiti dell’Autorità per il sorvolo”. Un gesto di grande apertura, annunciato dall’Ente dell’Aviazione Saudita.

Secondo il presidente americano Joe Biden va considerato “una decisione storica e un segnale di riavvicinamento ad Israele“. Il Regno saudita non riconosce ancora Israele: quest’ultimo non è citato in maniera esplicita nella nota dell’Ente dell’Aviazione.

Va detto che, di fatto, l’Arabia ha consentito l’uso dei propri cieli per i voli tra IsraeleEmirati Arabi Uniti Bahrain già da qualche tempo. I Paesi del Golfo hanno gradualmente allacciato rapporti diplomatici dal 2020, con il supporto e la mediazione degli Stati Uniti.

In base ad un rapporto di un paio d’anni fa, i sauditi avrebbero inoltre consentito ad un velivolo israeliano di sorvolare il loro paese per evitare il maltempo. Con il piano dell’Ente sarà possibile organizzare voli più brevi tra l’Asia ed Israele, senza deviazioni attorno all’Arabia Saudita.

Gli elogi di Joe Biden: “Decisione storica”

Joe Biden pare sia rimasto molto soddisfatto dell’apertura degli spazi aerei sauditi.

In una nota diffusa dalla Casa Bianca, anche il Consigliere per la Sicurezza Nazionale Jake Sullivan ha confermato gli elogi del Presidente americano: “Il presidente Biden accoglie con favore ed elogia la decisione storica della leadership dell’Arabia Saudita di aprire lo spazio aereo saudita a tutti i vettori civili senza discriminazione, una decisione che include i voli da e per Israele”. Secondo Sullivan, questa decisione potrebbe portare a un “Medio Oriente più integrato, stabile e sicuro”.

Il viaggio di Biden in Arabia e le critiche di Cengiz: “Straziante”

Nei giorni scorsi Biden era in visita proprio in Israele, il suo primo viaggio istituzionale in Medio Oriente da quando è entrato in carica. Oggi e domani il Presidente americano sarà invece a Riyadh, capitale dell’Arabia Saudita. La scelta di Biden di visitare il paese arabo gli è costata parecchie critiche. Spiccano le parole di Hatice Cengiz, fidanzata del giornalista dissidente Jamal Khashoggi, assassinato proprio dai principi sauditi: “È un enorme passo indietro.

Vederlo lì è straziante e deludente. Biden perderà la sua autorità morale anteponendo il petrolio e la convenienza ai principi e ai valori. Deve chiedere che fine ha fatto il suo corpo. Dov’è il suo corpo? Ancora non abbiamo una risposta. La gente deve sapere la verità su questo caso. E non possiamo dimenticare. Non possiamo dimenticare quello che è successo a Jamal“.