Chieti, un operaio morto colpito da una gru

Nuovo incidente sul lavoro a Chieti, dove un operaio è morto colpito da una gru. L'uomo aveva 41 anni e per lui non c'è stato nulla da fare

Nuovo incidente sul lavoro a Chieti, dove un operaio è morto colpito da una gru. Si tratta dell’ennesima tragedia su un luogo di lavoro avvenuta nel corso del 2022.

Chieti, un operaio morto colpito da una gru

Un operaio di 41 anni è morto ad Ortona, in provincia di Chieti, mentre era al lavoro su un galleggiante impiegato per i traffici portuali. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, un gancio di una gru lo ha colpito in pieno gettandolo in mare e nonostante i soccorsi siano intervenuti prontamente per cercare di soccorrerlo non sono stati in grado di salvargli la vita.

L’uomo di 41 anni, subito dopo l’accaduto, è stato trasportato al Santo spirito di Pescara dove purtroppo è deceduto poco dopo. Sul posto erano presenti carabinieri, polizia e capitaneria di porto.

Cosa è accaduto

Secondo poi quanto riporta anche l’Ansa, l’uomo stava lavorando su una nave appoggio della Micoperi, alla banchina di riva, quando è stato colpito alla testa da un gancio, finendo in mare. L’incidente è avvenuto intorno alle 10.

Secondo quanto si apprende, l’uomo aveva origini filippine.

Leggi anche: Pavia, nuovo incidente sul lavoro: muore operaio