Chiara Ferragni contro Meloni: “No ad una politica anti-aborto”

L'influencer Chiara Ferragni contro Meloni e il partito Fratelli d'Italia: "No ad una politica anti-aborto"

Elezioni politiche, scende in campo anche Chiara Ferragni contro Meloni. La famosa influencer lombarda, moglie di Fedez, ha deciso di intervenire sui social criticando la politica di Fratelli d’Italia nella regione Marche.

Chiara Ferragni contro Meloni: “No ad una politica anti-aborto”

”Ora è il nostro tempo di agire e far si che queste cose non accadano”, scrive Chiara Ferragni in una storia su Instagram in riferimento alle politiche attuate da Fratelli d’Italia nelle Marche, con sullo sfondo la foto di una sala operatoria.

Un intervento, questo di Chiara Ferragni, che va a criticare alcune scelte che il partito di Meloni, con il suo governatore nella regione Marche, sta mettendo in atto sull’aborto. ‘‘Fdi ha reso praticamente impossibile abortire nelle Marche che governa – ha infatti rimarcato l’influencer – Una politica che rischia di diventare nazionale se la destra vince le elezioni”. Situazione sostenuta anche dall’associazione femminista Non una di meno, che parla di un “elevato tasso di obiezione di coscienza, una situazione decennale, che a seconda delle strutture ospedaliere oscilla tra il 70% e il 100% di obiezione”.

La replica di Fratelli d’Italia

Dopo l’uscita politica dell’influencer contro Giorgia Meloni, la replica di alcuni esponenti di Fratelli d’Italia è stata immediata. Isabella Rauti, responsabile del dipartimento famiglia del partito di Giorgia Meloni, ed Eugenia Roccella candidata nelle liste di Fratelli d’Italia, hanno infatti risposto asserendo che dall’ultima circolare “firmata dal ministro Speranza si evince che nelle Marche l’offerta del cosiddetto servizio di Ivg è di gran lunga superiore a quella nazionale: le interruzioni volontarie di gravidanza, possono essere effettuate nel 92,9% delle strutture sanitarie mentre la media italiana è del 62%”.