Chi sono i tre italiani rapiti in Mali?

Chi sono i tre italiani rapiti in Mali? La rete diplomatica della Farnesina è già al lavoro con l'Unità di Crisi

In Mali sono stati rapiti tre cittadini italiani. La notizia riportata dall’agenzia France-Presse è stata confermata “dopo attente verifiche” . Stando alle prime notizie che giungono sarebbero stati prelevati da “uomini armati” giovedì sera. La rete diplomatica della Farnesina è già al lavoro sul caso.

Chi sono i tre italiani rapiti in Mali?

In Mali è stata rapita una coppia italiana con il loro bambino, ma sarebbe stato rapito anche un cittadino togolese che si troverebbe assieme a loro.

Queste le prime notizie che giungono sui tre concittadini italiani, e stando a quanto trapela sono stati rapiti a Sinzina, nel distretto di Koutiala, nel sud del Mali. Il gruppo appartiene ai Testimoni di Geova.

Al momento non ci sono conferme da parte della Farnesina, che non si è ancora espressa, ma già iniziano a diffondersi preoccupazioni in merito alle condizioni dei tre italiani rapiti. 

Il quotidiano Repubblica.it riporta anche una dichiarazione, rilasciata all’agenzia France-Presse (Afp), da fonti della sicurezza maliana.

“Stiamo facendo tutto il possibile per ottenere la loro liberazione ed abbiamo attivato tutti i contatti dipolamatici”.

La conferma della Farnesina

A confermare il rapimento dei tre italiani è anche la Farnesina guidata da Luigi Di Maio, che ha già attivato l’Unità di crisi. La famiglia, secondo le prime indiscrezioni, avrebbe doppia nazionalità e sarebbe da tempo residente nel Paese africano.