Live

Chi era Giampiero Galeazzi: “Bisteccone” re del giornalismo sportivo

Chi era Giampiero Galeazzi, morto a 75 anni, famoso telecronista sportivo, conduttore televisivo, giornalista ed ex canottiere italiano

Giampiero Galeazzi morto: aveva 75 anni e da tempo era malato di diabete, malattia che lo ha consumato lentamente negli anni. E’ stato un telecronista sportivo, conduttore televisivo, giornalista ed ex canottiere italiano. Ne hanno subito dato la notizia molti colleghi su Twitter, dal direttore del Tg5 Clemente Mimun a Massimo Caputi. Non si vedeva in tv da tre anni, quando era stato ospite a Domenica In. Era molto conosciuto e amato. Ma chi era Giampiero Galeazzi? Ecco tutti i dettagli sulla sua vita.

Chi era Giampiero Galezzi, morto a 75 anni

Giampiero Galeazzi era nato a Roma il 18 maggio 1946. Si era laureato in economia, ma poi si era dedicato alla carriera sportiva, diventando professionista di canottaggio: ha vinto il campionato italiano del singolo nel 1967.

Il debutto nel giornalismo dopo il canottaggio

La passione per lo sport è rimasta anche nel resto della sua carriera. Giampiero Galeazzi ha iniziato a lavorare in Rai come giornalista sportivo:  ha debuttato alla radio e poi è passato alla televisione, dalla Domenica Sportiva a Mercoledì Sport. Ha fatto la storia del giornalismo sportivo, entrando nella case degli italiani con le sue telecronache di mitici eventi sportivi: per esempio, fu lui a raccontare la storica medaglia d’oro vinta dai fratelli Abbagnale a Seul nel 1988.

Da 90esimo minuto a Sanremo

Negli Anni Ottanta Giampiero Galezzi fu inviato della Ds per coprire gli incontri più importanti della Serie A. Dal 1992 al 1999 è stato conduttore di “90esimo minuto” . Nel 2010 e nel 2012 ha partecipato a Notti Mondiali e Notti Europee, entrambe trasmissioni Rai. Nel 1996 è salito sul palco più famoso d’Italia, l’Ariston, affiancando Pippo Baudo nella conduzione del festival di Sanremo.

L’ultima apparizione tv di Giampiero Galeazzi

La sua ultima apparizione televisiva risale al 2019, quando fu ospite di Mara Venier a Domenica In. In quell’occasione raccontò della sua malattia, che suscitava già da tempo preoccupazione tra i suoi fan. Il noto giornalista sportivo spiegò di non avere il morbo di Parkinson, come dicevano alcuni rumors sul suo stato di salute, ma di avere problemi legati al diabete“Sto attraversando la parte fondamentale della mia vita”, spiegò, suscitando la commozione del pubblico in sala e a casa.

Il litigio a distanza con Paola Ferrari

recente, invece, il litigio mediatico tra Paola Ferrari e Giampiero Galeazzi, due pezzi da novanta di Viale Mazzini: quest’estate lei ha annunciato l’addio (con polemica) alla Rai dopo i Mondiali di calcio in Qatar nel 2022. Il motivo? “Dicono che sono vecchia…”, ha detto. Tra le diverse reazioni al suo sfogo, quella di Galeazzi, intervistato dal Corriere dello Sport, ha dichiarato: “Non ne sentirò molto la mancanza. Ci ho lavorato parecchio insieme. Ultimamente era molto migliorata. È sempre stata troppo invadente. Monopolizza lo spazio, ha prevaricato il suo ruolo. Prima non si preparava, ora ha imparato a farlo”.

giampiero galeazzi morto
Chi era Giampiero Galeazzi: in questa foto l’ultima apparizione tv del giornalista sportivo, tre anni fa a “Domenica In”

Vita privata di Giampiero Galeazzi: chi sono moglie e figli

Giampiero Galeazzi era sposato con Laura, di cui si hanno pochissime notizie. Ha avuto due figli, che hanno entrambi seguito le orme del padre nel giornalismo: Susanna Galeazzi è conduttrice del TG5 e Gianluca Galeazzi è giornalista nella redazione del TG LA7.

Per che squadra tifava Giampiero Galeazzi

Come molti telecronisti sportivi, da Caressa a Pardo, anche Galeazzi aveva una squadra del cuore: era un tifoso della Lazio.