Chi era Davide Rebellin, ciclista di successo morto in un incidente

Davide Rebellin era un ciclista italiano, morto a causa di un incidente stradale a 51 anni mentre si stava allenando

Davide Rebellin era un ciclista italiano, morto a causa di un incidente stradale a 51 anni nel territorio del comune di Montebello Vicentino.

È stato investito e ucciso da un camion mentre si stava allenando nel Vicentino e si era ritirato da poco.

Chi era Davide Rebellin

Davide Rebellin è un ciclista che aveva alle spalle una carriera più che trentennale andata dall’agosto 1992 (subito dopo l’Olimpiade di Barcellona) al 16 ottobre 2022. Nato il 9 agosto del 1971, la sua prima squadra era stata la GB-MG e aveva avuto tra i suoi compagni di squadra anche Mario Cipollini e Franco Ballerini. Una delle sue annate più fortunate fu quella del 2004, quando divenne il primo della storia a vincere in 8 giorni Amstel Gold Race, Freccia Vallone (conquistata 3 volte in tutto) e Liegi-Bastogne-Liegi. Vinse diverse tappe anche al Giro d’Italia (fu anche maglia rosa) e alla Vuelta, la Tirreno-Adriatico e la Parigi-Nizza. Nel 2008 vinse la medaglia d’argento nella prova in linea all’Olimpiade di Pechino, che gli venne poi tolta per la positività.

La morte di Davide

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente che ha coinvolto il ciclista, il mezzo pesante uscendo dal vicino svincolo dell’autostrada avrebbe colpito e travolto l’uomo in sella alla bicicletta, deceduto all’istante. Dalle prime informazioni sembra che l’autista non si sia fermato, allontanandosi e si sta cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente.