Charlie Hebdo, vignette Iran contro il regime: minacce di morte da Theran

Charlie Hebdo, vignette Iran contro il regime nell'ultimo numero della rivista francese. Dure le reazioni che arrivano da Theran.

Charlie Hebdo, vignette Iran contro il regime. La rivista francese non si ferma e non ha paura nonostante le minacce e ritorsioni promesse. A questo giro sono arrivate dure reazioni da Theran contro i nuovi disegni satirici.

Charlie Hebdo, vignette Iran contro il regime

Charlie Hebdo ha pubblicato delle nuove vignette contro il leader iraniano Ruhollah Khomeini che viene più volte deriso in riferimento alle tragiche esecuzioni dei manifestanti impiccati in Iran. La copertina, in particolare, pubblica una vignetta a connotazione sessuale, intitolata “Decisamente i mullah non capiscono nulla di donne!”.

Minacce di morte da Theran

La reazione alle vignette c’è stata e non è stata leggera. Sono arrivate le parole del comandante delle Guardie rivoluzionarie Hossein Salami che ha annunciato: I musulmani prima o poi si vendicheranno dei responsabili di Charlie Hebdo per aver pubblicato vignette che prendono in giro il leader Ali Khamenei”. Poi ha detto minaccioso: “Puoi arrestare i vendicatori ma non puoi resuscitare i morti”. “Questi individui francesi pensino al destino di Salman Rushdie, l’autore dei ‘Versetti satanici’, ha aggiunto.

Ultimamente erano arrivate minacce anche dal ministro degli esteri Hossein Amirabdollahian: Di recente abbiamo imposto sanzioni a Charlie Hebdo. A questa mossa insultante e maleducata del periodico francese risponderemo in modo deciso ed efficace”, aveva annunciato il ministro.

 

LEGGI ANCHE: Parigi, accoltellate diverse persone alla Gare du Nord: fermato un uomo