Blink-182, Travis Barker ricoverato d’urgenza: cosa è successo?

Blink-182, preoccupazione per Travis Barker, ricoverato d'urgenza: cosa è successo al batterista? Il post del musicista: "Che Dio mi salvi".

Travis Barker ricoverato d’urgenza in ospedale: cosa è successo al batterista dei Blink-182? Il musicista 46enne è in una clinica di Beverly Hills da ieri, e ha fatto preoccupare i suoi fan con un tweet improvviso: “Che Dio mi salvi”.

Blink-182, Travis Barker ricoverato in ospedale d’urgenza: cosa è successo?

Brutte notizie per i fan dei Blink-182. Il batterista Travis Barker, 46 anni, è al momento ricoverato al Cedars-Sinai Medical Center, a Beverly Hills, per un grave problema di salute che lo ha colpito nella giornata di ieri.

Secondo TMZ, Travis e sua moglie Kourtney Kardashian, sposata trenta giorni fa a Portofino, si sono recati martedì mattina all’Ospedale West Hills di Los Angeles a causa di un malore non meglio specificato. Nell’arco della giornata, tuttavia, le condizioni di salute del batterista sarebbero peggiorate, spingendo i medici a trasportarlo d’urgenza al Cedars-Sinai.

I preoccupanti post sui social del batterista: “Che Dio mi salvi”

I fan sono presi dall’ansia, anche per i pochi, vaghi post del batterista e dei suoi familiari sulla vicenda.

Sul profilo di Travis Baker nella giornata di ieri è apparsa solo una breve quanto allarmante frase: Che Dio mi salvi.

Anche la figlia del musicista, Alabama Luella Barker, ha pubblicato una storia su Instagram che non lascia molto spazio all’ottimismo: “Per favore, mandateci le vostre preghiere”. In passato Barker ha sofferto di diversi problemi di salute, tutti fortunatamente superati con poche conseguenze.

Di recente è finito un paio di volte in ospedale, a causa di un coagulo di sangue e di un’infezione da stafilococco. Ha inoltre sfiorato la morte nel 2009, quando riuscì a sopravvivere ad ustioni di terzo grado in seguito ad un incidente aereo in cui morirono ben sette persone.