Autostrada dei Parchi, revocata concessione a Toto. Gestione ad ANAS

Autostrada dei Parchi, dopo la revoca governativa della concessione al gruppo Toto ora la gestione passerà ad Anas

Il consiglio dei ministri, durante la riunione di giovedì 7 luglio, ha revocato la concessione al gestore dell’Autostrada dei Parchi. Ora la gestione passerà ad Anas.

Autostrada dei Parchi, governo revoca la concessione

Dopo mesi il cui il dossier era sul tavolo dei ministri, il governo ha deciso di revocare la concessione dell’Autostrada dei Parchi a Toto. La gestione quindi, dopo questo atto, passerà ad Anas. A comunicarlo una nota di Palazzo Chigi dopo il consiglio dei ministri, che spiega come nel corso della riunione del Consiglio dei ministri, il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini ha svolto una relazione sulla situazione delle autostrade A24/25.

Il Cdm, preso atto della risoluzione del rapporto di concessione con la Società Strada dei Parchi Spa, ha approvato un decreto-legge che disciplina la gestione delle due autostrade da parte di Anas S.p.a. La revoca fa seguito alla mancata definizione del Piano economico finanziario e alla contestazione di gravi inadempimenti mossa al concessionario da parte del Governo”.

La soddisfazione di m5s e Pd

“Il Cdm ha adottato il provvedimento di revoca della concessione dell’autostrada dei Parchi.

E’ un risultato storico, sono molto soddisfatto ha detto il ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli, parlando con i giornalisti dopo il Consiglio dei ministri. Parole di soddisfazione sono arrivate anche dal ministro del Pd Andrea Orlando.

Perplessa Italia Viva

Si mostra invece più cauta Italia Viva. “Leggo dichiarazioni entusiastiche da parte di alcuni partiti ed esponenti nazionali sulla revoca della concessione a Società dei Parchi, ma nessuno che dica cosa accade ora per l’Abruzzo sul fronte investimenti e sul fronte tariffe”, ha dichiarato Camillo D’Alessandro, deputato di Italia Viva.