Anziano chiede di mettere la mascherina, picchiato in metro a Milano

Milano, anziano picchiato in metro da due ragazzi ubriachi per averli rimproverati: aveva chiesto loro di indossare la mascherina.

Milano, un anziano ha chiesto a due ragazzi di mettersi la mascherina in metro: viene picchiato e ferito gravemente. L’82enne è in ospedale in prognosi riservata. La polizia ha arrestato uno degli aggressori, un 27enne pregiudicato, mentre l’altro, 16enne, è stato denunciato a piede libero.

Milano, anziano picchiato in metro per aver chiesto di indossare la mascherina

Due ragazzi hanno aggredito un uomo di 82 anni dopo un rimprovero dell’anziano, che chiedeva loro di indossare la mascherina.

È successo sulla linea rossa della metropolitana di Milano. Secondo quanto riportato dalle autorità, gli aggressori, un 27enne e un 16enne, sono saliti sul treno all’altezza della fermata di Pasteur in viale Monza. I due giovani, smascherati, ubriachi e con una bottiglia d’amaro in mano, hanno cominciato a fare chiasso, disturbando gli altri passeggeri. A quel punto l’anziano li ha rimproverati, chiedendo loro di abbassare la voce e di indossare la mascherina, obbligatoria sui mezzi pubblici.

Il 27enne ha affrontato l’82enne, insultandolo e poi colpendolo con forza con la bottiglia.

Arrestato il 27enne, il 16enne denunciato per lesioni aggravate in concorso

L’anziano è stato ferito gravemente: il colpo gli ha procurato un trauma cranico e una frattura dell’osso frontale della testa. Alla prima fermata sono giunti i soccorsi, che hanno trasportato l’uomo d’urgenza all’Ospedale Fatebenefratelli. Al momento l’82enne è ricoverato in prognosi riservata.

Gli agenti di polizia sono riusciti a fermare i due ragazzi, dopo che gli aggressori erano stati bloccati sul vagone dagli altri passeggeri. Il 27enne è risultato essere un pregiudicato italiano residente a Pavia, che è stato subito arrestato. Il suo amico 16enne è un adolescente residente a Milano di origine straniera. Per lui scatta la denuncia a piede libero per lesioni aggravate in concorso.