Antonio D’Amico, chi era: stilista, malattia, legame con Gianni Versace

Chi era Antonio D'Amico, stilista ed ex compagno di Gianni Versace morto a seguito di una malattia: ecco cosa c'è da sapere su di lui

È morto Antonio D’Amico, stilista ed ex compagno di Gianni Versace. Ma chi era?

Chi era Antonio D’Amico

Chi era Antonio D’Amico, stilista ed ex compagno di Gianni Versace? Nato il 21 gennaio 1959, è da poco venuto a mancare e aveva 63 anni. Da mesi combatteva contro una malattia che purtroppo non gli ha lasciato scampo. Dal 2002, come scrive anche Il Giornale di Brescia, abitava a Manerba sul Garda, dove aveva avviato la gestione di ristorante assieme ad alcuni soci. Chiusa questa attività, si è dedicato all’attività di designer, lanciando diverse linee di abbigliamento. Tra queste, una era anche ispirata al golf e una di abiti sartoriali chiamata «Principe di Ragada», inaugurata solo un anno fa.

Il legame con Gianni Versace

Antonio D’Amico e Gianni Versace sono rimasti legati per diverso tempo della loro vita. Ma quando si sono conosciuti? Secondo quanto è stato raccontato, i due si incontrarono nel 1982 e la loro relazione durò fino al 1997, anno in cui Versace morì. Per tutto questo periodo però, D’Amico contribuì alle creazioni e alla realizzazione della linea sportiva della Versace.

Il testamento del compagno lasciò a D’Amico un vitalizio di 50 milioni di lire al mese (25.820€) e il diritto di vivere nelle case già di Versace.